6.5.16

Attenzioni

Giá.
Sto ricevendo delle attenzioni,
Probabilmente dovute alla mia sicurezza di non piacere.
Faccio battute pesanti, sembro un maschio, mi presento cone un maschio.

Dimentico che per gli uonini ogni buca è una trincea...
E quindi ricevo attenzioni.
Sotto la tuta come sará?
Ma non ti sei appena sposata?
Sguardi.
Inviti ambigui.

Nonostante o forse a causa del mio "bacino arrotondato"
Attenzioni si riversano su di me.
Vivo e prediligo ambienti maschili, senza mai essermi preoccupata di essere donna.

E adesso queste attenzioni si sono trasfirmate in pensieri, non persistenti, ma egualmente fastidiosi.

È bello ricevere attenzioni e complimenti, certo.
Ma quanto, quei pensieri, mi distraggono?
E soprattutto, ammesso che stia accadendo, cosa che non è perchè varuano in funzione del contesto, come è possibile che siano cnunque e in parte disturbanti?

Quando capiró che sono donna?

E che le donne non sono mai, neancge quando cozze, simpatiche?

:(

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page