1.3.05

" La normalità "

Dopo un week end
che non vorrei ripetere
nemmeno morta,
o forse sì,
perchè ho visto
quante sono le persone
che tengono a me
e che mi sono vicine
davvero,
finalmente ieri sera
mi sentivo
di nuovo
normale.

Cioè, normale:
mi sentivo di nuovo me stessa.

La solita Margherita
che va a dormire alle 21:30
salvi intoppi.

E mi sono svegliata
senza ansie,
senza pensieri fissi,
senza paura di tutto.

Woh!

E mi sono fatta
dalla stazione tiburtina
a forte tiburtino
a cantare a squarciagola
con la radio
nelle orecchie!

Mi sono persino
fermata in un negozietto
(tutto a mille lire)
ed ho comprato qualcosa
per personalizzare la mia
scrivania
che non è la mia
masticazzi ecco!

E non sai,
non immagini,
stamattina,
quando la testimone di Geova
mi voleva fermare
ed io le ho detto no
come è stato bello sentirsi
poco in colpa.

Ho detto "no, grazie".
Salvasse qualcun altro.
Io che dò loro la speranza
falsa
di aver trovato qualcuno gentile...
che le ascolta, che legge quei
volantini che dicono sempre la
stessa cosa e che puntualmente
butto, per fare la gentile...

Capisci? Quanto sono finta???
Pur di "sedurre" gli altri?

per me è una novità dire no... :)

Oggi c'e' il sole...

^_^

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page