13.5.07

"Email"

Ieri pomeriggio e ieri notte
e stamattina
non ho ancora ricevuto
nessuna email.

Il senso di vuoto,
la solitudine,
la voglia di parlare con qualcuno.

Anche ieri sera
ho mangiato.

So perchè l'ho fatto.

Mi sono vista un film in DVD
( i figli degli uomini, che non è male:
buona l'idea e ottima la tecnica, ma il finale
lascia a desiderare nella sceneggiatura)
e in parte mi sono sentita ancora
più sola
e in parte il film evocava
strane sensazioni/emozioni.

La maternità,
il senso della vita,
il perchè sono su questa terra.

Sarà che ieri,
stando al Foro tutto il giorno,
e stando in mezzo a tutta quella gente,
mi sono stancata tanto.

Sono sola.
E di nuovo mi sento meno bella.
Non brutta, ne' bruttina,
ma meno bella.

E non è una bella sensazione.
La pancia è tesa e le spalle
chiuse.
I piedi appoggiano male (sul lato esterno del piede)
e mi sento le gambe stanche e pesanti.

fare le scale sentendo la ciccia sul sedere
che si muovo e quella sulle ginocchia e tra le
cosce che sbatte.

Questo non mi piace proprio.

Affatto.

Il senso della vita.
della mia vita.
e tutto ciò che c'e' fuori di me.

2 Commenti:

Alle lunedì, 14 maggio, 2007 , Anonymous Giuly ha detto...

Sei su questa terra principalmente per essere felice e per rendere felici le persone che ti circondano. Hai mai pensato che non sei sola? Non hai un compagno, ma forse neanche lo vuoi davvero...ognuno di noi si costruisce la realtà di tutti i giorni su misura. Forse ciò che sei oggi è esattamente ciò che vuoi essere e la tua vita sotto sotto è quella giusta per te. Forse non conquisti perchè non sei realmente a caccia. Cerca di goderti tutto quello che hai.

 
Alle lunedì, 14 maggio, 2007 , Blogger Seraph ha detto...

Giuly io non conosco Margherita di persona però prima di dire che è felice perchè ha tutto quello che deve avere io ci penserei bene... Io penso che (quasi) nessuno PREFERISCA essere single rispetto ad avere una persona che ti vuole bene, magari come vuoi tu: c'è chi la vuole distante, chi sempre presente... ma credo che nessuno VERAMENTE preferisca la solitudine. E quindi neanche Margherita. Poi lei a volte (permettimelo Margie) si piange addosso, come a volte facciamo tutti noi quando c'è qualcosa che non ci piace nella nostra vita. L'importante secondo me è poi dopo essersi pianti addosso cercare di capire cosa bisogna fare, se c'è qualcosa da fare, per migliorare la propria esistenza. Ma non, come sembri fare tu Giuly, arrendersi al fatto che "va bene tutto così com'è perchè ce lo siamo scelti noi"... non è così semplice.
Un bacio,
Seraph

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page