5.5.07

"Sola"

E' questo il problema.
tutto il resto è fuori.

Mi sento sola.

mi sto aggrappando a questo tipo
che in realtà si mi piace
ma neanche tanto poi.

Di tutto
infatti
è che mi dispiace
di non essergli piaciuta
come io vorrei piacere.

Ho un grande bisogno
di sapere
che piaccio.

Mi sento sola.

Stasera altra serata
aperitivo lungo.

Bello sì
che suciamo con le
amiche.

Bello sì
che ntreo e vedo
visi conosciuti.
Ormai familiari.

Bello ridere, ballare,
scherzare, giocare.

Vedo un tizio carino
e stasera
sono stata anche
in grado
di sorridergli...

poi è scomarso nella folla...

prò mi sento sola.

Lo stesso.
Tanto.

L'UUS
ha una grande presa su di me,
non solo fisicamente,
ma soprattutto perchè
si vede
che mi vuole

Mi vuole
e gli piaccio
tanto.

Vorrei un uomo a cui piaccio tanto.

In fondo, sono rimasta attaccata
per tanto tempo al ricordo del mio ex
solo perchè sapevo
che per lui ero bella.

Anche lui mi voleva
tanto.

Mi sento sola
e trsite.

Sì non posso piacere a tutti.
Ma qui sembra davvero che io non piaccia a nessuno.

Sono stanca.

Domani altro appuntamento al buio.

Ma domani vado al Foro.
Vado a vedere il tennis,
che spero mi infonda
un po' di energia positiva.

Perchè mi vedo più carina
ma nonostante questo
le cose non cambiano.
Sono sempre sola.

E questo mi rende ancora più triste.
Sono più carina
e non serve lo stesso.

Mi piaccio di più
e non serve lo stesso.

Passerà.

Passerò.

passerò.

5 Commenti:

Alle sabato, 05 maggio, 2007 , Blogger Sabrina ha detto...

Maggie, maggie... ma tu non puoi basarti sull'essere carina o bella... no??? Impara a piacerti tu, per prima... devi piacere a margherita... sicuramente piacerai agli altri****

un abbraccione forte, Sab*********

 
Alle sabato, 05 maggio, 2007 , Anonymous Anonimo ha detto...

Leggo il tuo blog ogni qualche giorno e alcune volte, come questa, mi identifico in quello che dici. In questo mondo siamo tutti soli. Sempre. I più fortunati hanno qualcuno con cui condividere la solitudine, per assurdo. Comunque è giusto il consiglio di Sabrina, prima si deve piacere a noi stessi per poter stare bene e poi le altre cose (e le altre persone) vengono da sè, con il tempo.

 
Alle domenica, 06 maggio, 2007 , Anonymous un tipo positivo ha detto...

siamo fatti per stare in due o piu', ma mai soli. La chiave per piacere, oltre che piacersi ovviamente (e quindi fare cose che fanno stare bene) e' la spontaneita' dell'incontro. Tu continui con appuntamenti al buio, serate per single, occasioni preconfezionate...cose a cui io non credo. Uno scambio di parole in libreria, in spiaggia, ad un concerto, non c'e' niente di meglio per un incontro casuale e pieno di sorprese.

 
Alle domenica, 06 maggio, 2007 , Blogger margherita ha detto...

sono maggie: è una vita che in spiaggia, e in tutti i posti dove dici tu non mi succede... sai com'e'... tu sarai anche positivo, ma io mi baso sui numeri... :/

 
Alle domenica, 06 maggio, 2007 , Anonymous un tipo positivo ha detto...

...ma tu un sano abbordaggio in spiaggia lo hai mai tentato? guarda che noi uomini ci sentiamo lusingati da questo...e non mi dire che deve essere l'uomo a fare il primo passo. Avete lottato tanto per la parita'! :-))

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page