12.5.06

"Il mare al mare"

Ovvio, ma sono a Bari
e a Bari c'e'
il mare.

La mattina mi sveglio
ed aprendo la finestra
vedo il mare.

Stamattina abbiamo finito
presto alla scuola
presso cui siamo andati.

Ero così schifata
da tutto, che rientrati
mi sono messa davanti
alla tv.
Ho visto un bel film favola.
Una specie di Cirano al contrario.
Una favola.
Appunto.

Poi tuta e a correre.
Di nuovo.

Oggi,
finalmente, c'e' il sole.
Sono uscita
ed ho deciso di fare il giro
"lungo", cioè quello che
costeggia il mare.

Ero depressa.
TRiste.
Disgustata.

Poi ho sentito
il mare.
L'odore del mare.
Poi ho alzato gli occhi da terra
ed ho visto il mare.
Sporco, ma chiaro.
Bello.

Il mare al mare.
Bello.

Ho corso.

e poi mi sono avvicinata
alla battigia.

Dovrei scrivermelo
che quando
mi sento giù
dovrei mettermi
in contatto con
la natura.

Perchè "confrontarmi"
con l'immensità della natura
riduce
le mie tristezze.

Mi viene da piangere.

L?altra sera mi ha chiamato
uno di quelli incontrati sul
sito per "incontri"...

SIamo stati un'ora al telefono.

Collaudatore di elicotteri.

SEmbra uno "sano".
Con un sano senso di autocorservazione.

Uhm.

Ci vediamo il 23.
Praticamente quando torno a roma.

Mi sento sola.

Merdaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaa
aaaaaaaaaaaaaaaaaa

=____="

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page