4.11.06

"Il mio corpo"

Continua
il mio lavoro
con lo psicologo
sulla ricerca della
mia voce
e di me.

E ieri sera
mi sono sentita.

Ho sentito la mia voce
quella vera
provenire
non dalla
"falsa" gola,
ma dallo sterno...

Una sensazione
di "pace"
sfiorata
diverse volte,
ma mai con quella
pienezza.

Bello.

Davvero.

Piano piano
mi sto trovando
e questo mi
fa piangere
già solo a pensarci
^___^

Stanotte
ho sognato lui.
Tutta la notte.
Ho sognato che
tornava.
Perchè
c'era un temporale
e si fermava da me, che
ero a casa dei miei
(come se abitassi ancora lì).
E aveva attegiamenti
ambigui. Sì e no.
Non si capiva
perchè fose lì
da me.

Mi sembra
che tutti questi
uomini,
presenti nella mia vita,
papà, il mio capo,
e lui,
abbiano tutti
una stessa traccia:
mi hanno tradita
e con tutti
sto facendo finta
che non sia vero.

Quando
quel e questi
"tradimenti"
sono reali.

MI hanno tradita,
tutti,
perchè
prima
mi hanno fatto credere
che se fossi stata me stessa
sarei andata bene.
E mi avrebbero voluto bene.

E invece non è stato così.

Sognarlo
è stato straziante.
Quando stamattina
ho realizzato
che sognoo avessi fatto
mi sono sentita
sprofondare...

Passerà...

Passerà...

Passerà...


E invece non è stato così.

3 Commenti:

Alle sabato, 04 novembre, 2006 , Anonymous ezu ha detto...

Miiii guardando il tuo post, mi rendo conto che la mia vita è una vera passeggiata.

Cerca di uscirne, mi spiace leggere questi post catastrofici. Mi mancano i tuoi post "assurdi" ;).

Un abbraccio.

 
Alle sabato, 04 novembre, 2006 , Blogger margherita ha detto...

BEH...SE MI FAI SORRIDERE, VA MEGLIO!
FORSE! :)
ma da te non si può commentare se non sei un flickker? :(

 
Alle sabato, 04 novembre, 2006 , Anonymous ezu ha detto...

no, ma si può fare un account gratuito ;).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page