18.11.05

"cazzata"

Ormai è fatta.

C'e' poco da fare.
certo però che a pensarci sono proprio una deficiente.

Patisco così tanto i silenzi
che pur di riempirli
sparo certe cazzate
grosse come case.

C'e' un tipo, che ho visto a pranzo,
oggi per la seconda volta.

E' un omone, in ogni senso.
Alto, ma un po' sovrappeso,
un viso normale.
Se dovessi darti una definizione ti direi
"non è brutto" che non è il massimo
della vita... però... è simpatico.

Ci siamo visti due volte a pranzo
e pensa che non ci baciamo nemmeno
sulla guancia, tanto lui è discreto e
educato.

Io oggi l'ho salutato toccandogli un braccio.

Figurt!

Ma ero decisa a non affrettare le cose.
Anzi: a lasciarle fare a lui. e poi decidere con tutta calma.

Insomma: mi chiama anche adesso.
E in un momento di pausa,
di temuto silenzio,
non vado a diorgli "che fai domani?"

=__="

Ovviamente lui mi ha detto niente di particolare.
e mi ha rimpallato la domanda.
E io ho detto prima
che domani devo andare dai miei, ma che domani
sera non avevo programmi e che neanche
ne faccio, perchè tanto saltano...

E lui giustamente mi ha detto "allora ti chiamo domani"
quasi a dire "posso?"

Cazzo, stracazzo, stracazzaccio...

Posso dargli anche buca, dopotutto... e far tornare
le cose a come stanno adesso... mapperchèccazzo
gli ho detto che faceva???!!!

Comuqneu domani vedrò... poi ti dico... :/

Buon week end,
M.
nb: forza Napoli (ma il vino Maradona come sarà?)
;)

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page