2.8.06

"Occasioni di pianto"

Stoi cercando di fare mente locale,
ultimamente, ma senza eccessivo sforzo,
su quali siano le "occasioni"
o gli eventi che mi spingono a piangere.

Sicuramente in film/libri in cui
sono in presenza di amori con
conflitti molto forti.
Esempio: cime tempestose.
Oppure amori negati, seppure anelati.

Anche film/libri con rapporti
conflittuali tra figlio/a e padre.

Ovviamente, alcune situazione
di amori particolarmente dolci.
Riavvicinamenti, ritrovamenti.

Oppure ai momenti in cui ho goduto di
momenti in cui una persona mi ha
dimostrato la sua dolcezza o momenti
in cui io mi sono rilassata ed ho mostrato la mia...

E quando piango, mi si stringe la gola.
Il respiro mi si condensa nel "tubo" dell'esofago
e fatica a fluire.
La pancia mi si irrigidisce.

Difficile ammettere certe cose,
con se stessi.
Figuriamoci con gli altri.

... v___v

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page