18.7.06

"Lavoropiacerelavoro"

Oggi c'e' l'Open Day,
qui, all'ateneo.

Ho fatto un po' di casini.

Perchè ho invitato a venire
P, che è una specie di collaboratore
dell'università, e che mi piace ed a cui
piaccio, ma che si è sbilanciato
solo 2 giorni fa.

Verrà poi Ed, conosciuto al Lock party.
Ci siamo visti ieri e mi piace.
e così gli ho detto se vuole venire qui
e forse viene.

Dovrebbe poi venire anche Em.
Con Em è una lunga storia,
che non è mai iniziata
e che forse mai inizierà,
ma boh.

Insomma, mi ficco in questi casini
perchè non credo che nessuno dei tre
verrà.

E chissà, se verranno.

Al momento c'e' un parimerito
tra P ed Ed.

G, l'ultimo, quello che ho baciato,
ancora mi chiama, vuole vedermi.

Come mi sento in merito a tutto ciò?

Ho una sensazione
forte dio incertezza,
ma dalla quale non mi sento destabilizzata.
O almeno così mi sembra.

Non mi aspetto niente,
da nessuno.

prendo ciò che viene
e gestisco
ciò che viene
al momento.

Nel frattempo
continuo sulla mia strada.

Ho sempre questo
problema della gola,
che mi preoccupa.

Che fa da resistenza,
come un filo attorcigliato.

E' a lui che penso
quando penso che potrei baciare
qualcuno.

Ho paura, credo.

Paura di essere scoperta.

=___="

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page