24.6.07

"E ancora"

Di nuovo, ho sognato
si avere un orgasmo.

Anche stavolta
non è avvenuto
per via diretta, anzi.

Stavo "amoreggiando"
con un tipo che appartiene
ai miei giochi d'infanzia
con cui c'e stato solo un bacio
(peraltro neanche mi piacque)
e ad un certo momento
il gioco si fa pesante.

Lui "vorrebbe"
(anch'io, ma non con lui)
e lo guardo male, perchè
non voglio che prosegua.

In quel momento, vengo.

Come se avessi voluto
darmi soddisfazione
prima ... prima e basta.

Non mi stupisce che io
faccia sogni del genere.

Che poi
tanto sogni
non sono.

resta il messaggio
implicito
che mi preoccupa.
primo perchè non lo capisco
o almeno non fino in fondo.

secondo perchè
ciò che sogno
non è mai stato
per "vie" normali.

Ma sempre "indirette".

terzo: neanche in sogno mi concedo
il piacere di un rapporto completo.

Di fatto, oggi, dopo una passeggiata
in centro, sono rientrata a casa.
Doccia e circolo per casa, da sola, con miiei conigli,
nuda.

Casa è tutta chiusa ed in ombra,
dunque fresca. Fa quasi freddo...

leggo un libro di Ligabue
"La neve se ne frega".
Fantascienza, ma neanche tanto.
Un Fareneight 451 all'italiana.

Interessante.

Attendo che rientri
la mia coinquilina.

Due pensieri veloci
che mi preoccupano.
1) Voglio imparare come funziona Google,
ma la cosa mi spaventa da morire. Ho paura di non capire.
E adesso che dovremmo farlo in ufficio,
vorrei sapere di cosa si sta parlando.
2) non ho trovato neanche un libro
che decentemente parlasse dei motori
di ricerca, quindi il web torna ad essere
la mia unica fonte di informazioni.
e la cosa mi spaventa, per la sua parzialità
ed enormità.

Vedremo...

1 Commenti:

Alle lunedì, 25 giugno, 2007 , Blogger Sabrina ha detto...

io ho smesso di capire il perché di certi sogni.... ho un inconscio strano, lo so e basta:)*****

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page