1.6.10

"La morte"

Stavo sulla Colombo, già nella corsia di destra,
diretta verso lavoro e stavo per girare
sulla Roma Fiumicino ...

poco prima, lì, c'e' un brutto punto:
arrivano da destra le macchine che provengono
dalla Cristoforo Colombo dal c entro,
da sinistra si immettono quelli che in discesa
dalla corsia centrale della Cristoforo Colombo
devono andare nella corsia di destra.

E' l'incrocio tra VIale Marconi e la Colombo,
in piazza del lavoro...

Fila...

Merda...

STavo già pensando a quale strada alternativa alla roma fiumicino fare per venire a lavoro, quando sento il freefree del suono del fischietto del vigile.

Uhm... almeno si sta già risolvendo...

Lo vedo che agita la mano veloce.
come a dire forza su
non guardate qui
andate avanti.

Arrivo e vedo un corpo.
steso.
lui svenuto.
o forse morto.
sul suo corpo 4 persone
vestite d'arancione
che si davano da fare.
forse per salvargli la vita.

La mano a terra dell'uomo
inerme.

la moto fracassata.

Non ho voluto vedere
cosa si fosse fatto.

Non ce l'ho fatta.

Mentre guidavo,
già contenta che il traffico fosse risolto,
l'immagine di quel ragazzo,
con il casco, a terra,
era nella mia mente.
Lì.

La morte.

Un momento sei sulla moto.
Un momento dopo sei a terra.
svenuto.
forse morto.

angoscia.

Sono giorni che combatto sulla
mia pensione, sul cosa fare:

se vivere adesso e sopravvivere in pensione
o se sopravvivere adesso e vivere in pensione.

non ho ancora deciso.

la morte.
c'e'.
come c'e' sempre la vita.

UNa cassa dìacqua Levissima,
al supermercato, costa 3,54 euro.
7.000 lire.

uhm.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page