1.7.10

"MI sono proprio rotta il cazzo"

Devo dire che il problema
di ieri e le voci dehli altri giorni
e tutta una serie di "affermazioni"
sentite,
mi stanno convoncendo che farsi i cazzi propri,
anche se tutto il resto va in malora,
può essere una ottima soluzione.

Mai viste soluzioni
di questo genere,
ma nella vita non si finisce mai di imparare!!!

Certo, se c'e' una cosa che mi viene male
è farmi i cazzi miei.
Lasciare che gli altri
che cercano aiuto
non trovino in me e in nessun
un aiuto cvoncreto...

eppure dovrò per forza imparare
questa nuova modalità.

Farsi i cazzi propri
proprio come fanno alter epersone che
quando le sento fare così
mi viene l'acido.

Riuscirò a comportarmi in un modo che disapprovo negli altri?

SE una persona chiede aiuto
tocca un mio bisogno.
io, aiutando gli altri,
soddisfo un mio bisogno.
NOn lo faccio per altruismo quindi
ma per puro egoismo.

C'e' chi crede nella mia malafede.
C'e' chi crede che il mio modo di compriatrmi
sia inappropriato perchè evidenzia falle
altrove ...

Questa cosa mi consuma da ieri....

Poi torno a casa e riunione di condominio.
Poi vado a letto e sotto casa il Bar
ha la musica a palla, con le casse di fuori,
la gente che non si sente e strilla di più per sentirsi.

All'inizio ho provato a far finta di niente.
Ho chiuso le finestre e sono tornata a letto.
poi ho mandato un sms al padrone del locale in cui scherzando
gli chiedevo di abbassare il volume.
Alla fine mi sono addormentata.
non so se l'sms abbia raggiunto il fine che perseguiva.

Oggi pomeriggio parlo con l'uomocornetto e gli chiedo se ha ricevuto l'sms...

SE continua così, la camera sopra al bar posso anche buttarla
perchè così è del tutto inutilizzabile.

:/

Merda.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page