11.1.12

"qui"

a casa mia,
rifletto su ciò che ho visto
stasera in piscina.

Mentre io faccio noiose vasche
dorso, rana, stile, gambe, braccia...

I miei vicini di corsia fanno
delfino.

C'è un tipo,
con la barba,
bruttino.

(va fatta una precisazione:
nell'acqua sono cieca come una talpa!!! Vedo masse di colore muoversi dentro e fuori dall'acqua celeste).

(l'unica cosa che vedo bene,
ed è la cosa che mi piace di più
di tutte dell'andare in piscina,
è il filo dell'acqua a metà viso
quando apro la bocca per
prendere fiato
mentre faccio
stile libero).

dicevo.
il tipo bruttino... Sì.

Già un'altra volta gli avevo
fatto i complimenti
perchè fa delfino benissimo.

Ma oggi me lo guardavo,
mentre nuotava e faceva delfino.
Solo lui lo fa così bene.
È una poesia guardarlo.

Ma stasera, lo guardavo
e non pensavo alla poesia.

vedevo quelle braccia
uscire possenti dall'acqua,
nette. Mezzo busto fuori
e la fluidità del bacino
segiure la reimmersione
nell'acqua,
per dare il colpo di piedi
finale e,
ho pensato,
"ma quanto è arrapante
vedere un uomo
fare delfino?"

O_o"

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page