28.3.12

"Psicologia di relazione"

sapevo da miei studi ch la maggior parte delle coppie è complementare,
cioè che uno compensa l'altro.

Proprio in questi giorni
ho realizzato che tra me e S c'è una relazione in cui io provoco e lui agisce.

Se io non provoco
lui non si muove.

E così ieri
mentre ero in una delle
cose che devo fare
per la laurea
ho chiesto:
ma se io decido di smettere
di provocare
devo avvisare l'altro o no?

No! È stata la risposta.
Perchè dicono che quando
in una coppia si stabilisce una
relazione isfunzionale
automaticamente
si "firma" una specie di patto
silente, dove l'uno e l'altra
stabiliscono i ruoli.
Se uno dei due vuole smascherarsi
l'altro non ammetterà mai
di essere parte del patto
e anzi: ti risponderà pure
che lui non ti ha mai chiesto
niente!

Quindi, se capisci che nella coppia hai un ruolo
e vuoi uscire da questo ruolo
smetti di esserlo e basta.

A lui non dire niente.

L'equilibrio sino ad allora
stabilito si romperà e allora si
vedrà la coppia se tiene...

Quindi, io che ho deciso
di smettere di provocare
e di smettere di dare input
più o meno assertive
basta...

Niente più.

Ne sto già pagando le
conseguenze... E devo fare pippa
...

:(

la cosa che mi dispiace
inoltre è che ammorbo chiunque
mi chieda se e come sto...
E parlo male di chiunque...

:(

in tutti gli esami sino ad ora
fatti
mai
si è parlato di cose
così importanti.

:(

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page