4.3.12

"lo vuoi cambiare?"

l'altra sera
parlando con la mia
amica A della mia
situazione sentimentale,
le stavo chiedendo un aiuto
per far capire a S cosa voglio.

Poche ore prima,
tra l'altro,
avevo scritto una email
a S proprio per
ridirgli cosa voglio da lui,
sapendo di non essere chiara.
Ma facend vari esempi
speravo di aver chiarito.

ad un certo punto
lei mi ha detto
"ma tu lo vuoi cambiare?"
come se fosse proprio la
cosa da non fare!

E io le detto di no,
ma non ero forse
poi così convinta...
Cioè non ricordo
cosa ho detto
per argomentare....

Poi ieri mattina
S ha risposto alla mia email
accusandomi di non accettarlo.
Voleva disdire tutto
per il suo trasferimento da me
e sembrava quasi mi stesse
lasciando.

La domanda di alessia
rimbalzava sulle mie orecchie
un'altra volta in poche ore...

Panico.

L'ho chiamato
immediatamente
e gli ho detto
che aveva frainteso, che
dovevamo vederci
e che dovevamo
parlare.

Io non so
dove o da dove
m'è venuta
l'illuminazione,
ma gli ho spiegato
finalmente
cosa voglio da lui
e amandolo
per quello che è.

Semplicemente
gli ho spiegato
che noi
prima facciamo pensieri,
poi, in base a ciò che abbiamo
pensato, proviamo emozioni
e poi agiamo di conseguenza.

Quello che fa una psicoterapia
non fa altro che individuare
i pensieri "disfunzionali"
e modificarli.

Questa cosa nulla ha a che
vedere con la personalità
che resta intatta.

Così gli ho detto
che io voglio che lui cambi
solo quei pensieri
disfunzionali
xhe lo portano a sentirsi
eccessivamnte responsabile
di Loreto.

E....l'ho convinto!!!!!
:)

e anch'io mi sento più
tranquilla
per ora..

:)

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page