21.8.12

la morte

Non mi ha ancora toccata da vicino.

Mio padre sta benone.
Per avere oltre 75 anni
è uno splendido ragazzo ancora!

Mia madre,
sebbene ammalata di Parkinson,
degenera
ma molto lentamente.

I miei fratelli
ed io
stiamo tutti bene.

ad una mia cara amica
è appena morto il padre.
tumore ai polmoni.

ovviamente
non riesco ad immaginare come si senta.

Il dolore immagino sia diverso
in base al rapporto avuto in vita
o non avuto in vita.

Mio padre si è feito ad un occhio
nei giorni scorsi.
l'hanno portato immediatamente
al pronto soccorso oculistico
dell'Umberto Pirmo.

Non ero presente nel momento dell'incidente.
mio fratelo era stato accurato nella descrizione
di ciò che era accaduto subito dopo;
ma non immaginavo come stesse lui.

Quando ho visto mio padre
in piedi
davanti all'ingresso del pronto soccorso
nei giorni scorsi,
con un sorriso debole,
la testa un po' inclinata da una parte,
gli occhi nascosti dal riflesso degli occhiali,
mi sono sentita mancare
un pezzo di me
dentro
si è staccato.

Il mio rapporto con lui è
ancora oggi
di amore odio.

resta la persona che stimo di più al mondo,
forse,
ma è insopportabile il più delle volte
e spessissimo insostenibile.

adesso riesce meglio
a venire a patti con la sua "finitezza",
ma si comporta (ed ho scoperto che lo fanno anche altri genitori delle mie amiche)
come se fosse "super"...

lui sa quanto io gli voglio bene.
gliel'ho scritto,
detto, dimostrato...
e lo stesso vale per lui con me.

credo sia solo questo profondo affetto a tenerci uniti
anche nelle tensioni.

quella sera
mi sono sentita mancare
per la felicità che stesse bene.

ancora adesso
se ci ripenso
mi commuovo...

brutta cosa... brutti pensieri...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page