3.9.16

alti e bassi...

Il piano di intervento sul disagio sta funzionando, anche se con alti e bassi...

La benzodiazepina usata per sedare il sintomo sta iniziando a funzionare come si deve.
Piuttosto sarà divertente iniziare il distacco, che deve essere fatto con estrema lentezza, per non incorrere in un effetto rebound che potrebbe portarmi nel baratro di nuovo e stavolta servirebbe ben altro che un ansiolitico...

Conto di inziare un percorso di consapevolezza entro la settimana prossima, anche se, me lo confido, non so bene a che mi servirà. 

i motivi per cui sono così ansiosa li conosco. Fondamentalmente mi manca il coraggio per fare alcune cose.
Ogni tanto il coraggio lo prendo e lo uso, ma faccio tanta fatica.

Forse potrebbe essere interessante capire come mai il mio corpo usa sempre le stesse parti per trasmettermi la sua richiesta di attenzione. boh.

Nel frattempo, da A. mi sono fatta spiegare come funziona il meccanisco della fame d'aria e sto facendo gli esercizi che mi ha consigliato di fare. e funzionano perchè sto meglio. Il problema è che, ad esempio, ieri sono stasta praticamente bene. stamattina già ricerco l'aria... quindi ho messo in atto anche il passaggio della psicoeducazione.

il coraggio mi serve per affrontare diverse situazioni di crisi:
- a lavoro sto da sola e al posto di una che prima lavorarava a modo suo e quindi non so come prendere le decisioni...
      - devo parlare con il capo e chiedere un aumento.
- mi riscrivo al tennis, ma vorrei anche fare pallavolo, ma tra i soldi e il tempo non vorrei sprecar tempo ... però sento che il tennis da solo non mi basta...le gambe sono quasi prive di muscolatura e le spalle vanno rinforzate e io in palestra a fare pesi non ci vado neanche se mi ammazzi;
- poi c'è il lavoro come psicologa dello sport: 
     - da Barbara non vedo l'ora di iniziare, lo ammetto... già penso e mi immagino e mi scrivo gli esercizi che farò fare e la progressione adesso la devo completare...
     - poi c'è la proposta che potrei fare ad un gruppo di atleti dell'acquasanta. dovrei creare la proposta, parlarne al Circolo, a cui dovrò chiedere l'auletta per un'oretta almeno, e poi applicarlo in campo e chissà se mi danno retta? chissà se riterranno che funzioni?
     - poi c'è tutto quello che c'e' da fare per farsi pubblicità;
     - poi c'è il liceo sportivo... faccio la proposta?
     - poi adesso c'è questa cosa che forse cambiamo casa. ieri abbiamo visto un taglio da 50 mq. sì, carina, raccolta, tutto c'è, come ti giri, ma ...non c' posto neanche per mettere i miei libri o una scrivania... sono proprio spazi risicati... 
     - e poi ci sono i soldi per lo psichiatra e i soldi per la terapia. so cazzi.
     - e poi io a settembre sono ancora part time e prendo 888 euro netti... 
- e poi il 14 ho l'orale della prova di Stato. che sarà pure una cazzata, ma cazzo... è sempre un dito al culo!!!!! 
- e poi non ho il coraggio di fermarmi e fare focusing;
- non ho il coraggio di fermarmi e leggere le cose che possono aiutarmi.

insomma...problemi non mancano e la psicologa mi può aiutare a tirar fuori i coglioni... ma quelli so tirarli fuori anch'io, forse a tempi più lenti... comunque almeno il primo colloquio gratuito spero lo vado a fare. in ogni caso ho la possibilità di pagare solo 40 euro all'ora con una professionista che stimo moltissimo e quindi anche qui andrebbe bene...

è come se volessi distruggermi...

Cosa farei se non avessi paura?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page