17.2.04

" Ragazzini "

Sono due mattine che "sgrido" un gruppetto di ragazzini deficienti
che giocano a pallona per strada, la mattina.
per di più nei pressi di un semaforo...

Uno si mette da un lato della strada, uno dall'altro e si tirano la palla
facendo palombella quando le macchine non ci sono, calciando la palla.

ieri mattina, passando gli ho detto che era pericoloso.
Per loro.
Dopo 20" di esitazione hanno smesso.

Stamattina, ripassando, li ho ritrovati a fare la stessa cosa.
NOn ho detto niente, ma ho semplicemente allargato le braccia.
Uno s'e' fermato, riconoscendomi.
S'e' abbassato all'altezza dell'orecchio dell'amico dicendogli qualcosa.

UN altro si è messo a strillare qualcosa... non ho capito.
Riferito a me, certo...perchè mimava il mio gesto.
Mi sono rigirata, per capire cosa stessero dicendo,
ma senza dare loro troppa importanza.

Credo che alla fine non avessero smesso di "giocare".

IO, anche per paura di essere ulteriormente derisa o di essere oggetto di "gestualità" non gradite,
ho proseguito sulla mia strada.

Non sono ragazzini, ma deficienti.
NOn posso nascondere la loro deficienza
dietro un aggettivo, "ragazzino",... perchè qui si va oltre...

Fumano, fanno i galletti con le ragazzine che passano.
Tuttte le mattine, li vedi, confortati dal branco in cui si identificano,
cazzeggiare, strillare, fumare...

Capisco tutto.
Brutta età quella.
per cui non dico e non potrei dire nulla, a loro,
in merito a quello che fanno o dicono.
Capisco la loro competitività, che deve essere oggettivizzata...
Il leader, la pecora, lo sbruffone, ...in quel gruppo c'e'
ogni genere di adolescente insicuro...

Ma se domanimattina li ribecco lì, due parole gliele dico.
SE non vogliono pensare alla loro, di incolumità, che almeno
pensassero a quella degli altri: di chi guida e percorre le strade che
loro
rendono pericolose con i loro giochi cretini.

Che possono fare ammazzare qualcuno, che possono rendere
storpio qualcuno, che possono scatenare un tamponamento
a catena, etc etc...

E se capiscono bene. Speriamo che duri.

SE non capiscono... boh...
Che faccio?
E se dicessi loro che vado alla polizia,
ai carabinieri e li vado a denunciare?

La cosa che più mi ha fatto male
era la gente che li osservava
.

Nessuno diceva niente loro.
Ognuno di faceva il fatto suo.

La completa indifferenza.

Ma è possibile tutto ciò?

:/


0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page