4.2.04

" Ricordi d'infanzia "

E' un periodo che mi tornano in mente ricordi
di quando ero bambina, tra i 6 ed i 9 anni, diciamo.
Prima che da Segni mi trasferissi a Velletri.

Uno ad esempio è stato che mia madre, per un'intera settimana,
mi faceva indossare sempre gli stessi vestiti per andare a scuola.
Adesso mi sembra inconcepibile, ma se provo a pensare al fatto che
eravamo 3 fratelli quasi coetanei...
e che probabilmente mia madre si era "organizzata" le lavatrici,
tutto torna...

Come pure mi sono ricordata della casa che, a Segni, avevamo
immersa in un castagneto. Mediano, si chiamava.
E lì, con i miei fratelli, spessissimo, scorrazzavamo per prati,
in attesa che mamma o papà ci richiamassero.

A parte il momento delle castagne, cioè ottobre novembre,
due episodi particolari, ricordo:
Il primo legato ai papaveri.
Allora, ce ne erano tantissimi e con i miei fratelli facevamo a gara
a chi si facesse la stella più bella in fronte con il centro
del papavero. La stellina che ci facevamo in fronte....

E poi ricordo i rovi.
Andando in cerca di rovi, per trovare le more,
ci imbattavamo spessissimo in quei fiori puncicosi ma bellissimi,
che si trovano spesso nei prati.
Uhhhh...quanto li odiavo quei fiori puncicosi!!!!!!!

Invece, ad ottobre, quando le castagne stavano maturando,
era il periodo più bello.
Ho sempre amato le castagne.
Cotte, creude, arrosto, lessate, in tutte le salse
( anche se , per quanto adori il loro sapere delicato, non ho mai
amato ne' il montblanc, ne' i marron glasse' ne' la marmellata di castagne,
prodotti che snaturano il sapore della castagna ).

Ma la cosa più bella era fare a gara con i miei fratelli
a chi riusciva ad aprire più ricci con i i piedi.

Ma quante spine ci si infilavano nelle scarpe per la fretta?
E quante volte riuscivi ad aprire il guscio esterno ed all'interno
le castagne erano tutte bacate???

Insomma, i miei ricordi di bambina a Segni sono quelli che più amo.
Che più mi hanno lasciata libera.

ERo piccola, ma in quel piccolo paese, sulle montagne,
dove d'inverno nevicava un giorno sì e l'altro pure,
ho giocato e mi sono divertata come forse mai più nella mia adolescenza.

:)

Buon mercoledì!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page