21.7.04

" Odori e sorrisi "

Sull'autobus per venire a lavoro, stamattina, ho trovato posto.

Quando Mister X è sceso per prendere la metro al Colosseo,
accanto a me si è seduta una signora, piuttosto rotondetta.

Ma la cosa che ho notato immediatamente
era un odore fortissimo di cornetti ed io, a stomaco vuoto,
non ho potuto non notarlo...

La guardo, dopo una decina di secondi, prima guardo la sua busta con evidente interesse.
Lei si gira e mi sorride complice!

Una donna con un volto molto femminile, ben truccata, morbida e mammosa.

Poi, guardandola dritto negli occhi le dico, con tono accusatorio/spiritoso:
" e' lei che ha i cornetti!"

Lei mi guarda e  mi fa:
" sono contati, perchè se no gliene offrivo uno! "

Io ringrazio e lei mi dice:
" sono caldi caldi...li ho appena presi dal cornettaro a Via Labicana.
Lo conosce? "

AL mio sì, continua:
" 10 cornetti, 1 euro. Ne faccio socrta per mia figlia, sa?
che tutte le mattine ne vuole uno, perchè il biscottino non le piace!"
e mi sorride.

Io la guardo, sorrido e dico "beata lei allora!"
( avrei voluto aggiungere ..." che ha una mamma così dolce e premurosa che glieli compra!!!")

Le chiedo dove abiti per capire se e quanto costi alla madre soddisfare i desideri della figlia.
Lei mi dice che abita all'Eur e (alla mia espressione stupita) aggiunge:
" lavoro a San Silvestro, per cui passo lì prima di andare a lavoro e
poi li porto a casa e li congelo".

Chiacchieriamo della cornetteria che sembra sia in piena fase di espansione.
le racconto che ogni tanto mi fermi anch'io lì, e i cornetti sono buoni.

Poi, alla mia fermata, la saluto cordialmente e scendo,
con il sorriso sulle labbra al ricordo del volto della donna.

^_^ 

 


0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page