2.9.04

Gioie della mia vita

Dedico a Marsala Florio, mio lettore di un tempo,
questo post.
Domani parlerò dei miei dolori.

Partendo dall’infanzia, ricordo, come fosse ieri,
lo stupore e la gioia di quando scoprii di aver fatto,
al mio vecchio compagno di tennis (io 9 anni e lui 8)
un bellissimo rovescio passante a fil di rete.

Come ricordo bene il giorno in cui capii,
giocando/scherzando con la ragazza con cui mi
sono allenata una vita, e contro cui, all’inizio,
perdevo sempre, che ormai era lei che avrebbe
sempre perso....:)

Il giorno della laurea? Ricordo bene la felicità
di trovare una persona, nell’aula, che mi ascoltasse.

I tornei vinti?
Quella volta che battei la Atzori: non sapeva più
che pesci prendere per farmi un punto: avevo 14 anni....!

E quella volta, in finale a Frascati, che battei una
che giocava esattamente come me?

E quella volta, sempre in semifinale, che sul
cemento, battei una ragazza facendo serve&volley?
Che non è esattamente il mio gioco?

E quelle due prime partite giocate da bimbetta... ?

E quando vinsi la pelliccia come miglior singolarista
femminile di un torneo misto a squadre??? woh!

Le mie soddisfazioni da insegnate di tennis e
di assistente ai corsi estivi collettivi per bambini?
Uno fra tutti: Giorgio: un bambino di 6 anni
adorabile che mi voleva bene come fossi la sua
mamma e Lorenzo, compagnetto di Giorgio,
bravissimo in qualsiasi disciplina sportiva si applicasse...

E poi Roma.

Quella volta che quel tizio mi salutò (ammiccandomi)
dal marciapiede, mentre io ero sul tram, per
ritrovarmelo alla fermata successiva anche lui
sul tram, che mi diceva se volevo prendere
qualcosa con lui?
La prima volta che mi hanno rimorchiata a Roma!!!

Successi di seduzione io, che fino al mio arrivo
a Roma non avevo mai "sedotto" nessuno!!!

Poi l’Algol e la felicità di lavorare e di essere
apprezzata dalle persone che mi conoscevano.

Poi Sogest: la realizzazione di un sogno,
ma qui devo ringraziare una persona
che è stata tanto speciale nella mia vita.

E di recente, ... Il mio cucciolo (Mister X.):
sì! Perchè, nonostante tutto, mi fa capire quanto
sia bello essere amati ed amare.

E non dimentichiamoci i blog: gli amici nuovi,
reali e virtuali, vecchi e nuovi; le citazioni sui giornali.
la felicità di ricevere email in cui qualcuno ti dice
" buchi lo schermo" o
"mi è sembrato di entrare nel paese delle meraviglie"
...o chi mi dice "scrittrice di razza" o a
chi mi esorta a scrivere...

I momenti più belli della mia vita sono legati
sicuramente alla scoperta di me e delle mie capacità.

Momenti in cui ho scoperto di piacere,
di essere apprezzabile, di essere brava in tante cose,
di essere intelligente a mio modo, divertente, simpatica...

e soiprattutto modesta...
hihihihihi....
A domani!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page