24.1.05

" Trottola "

Domenica non bella
è stata ieri.

Trottola, la mia conoglietta,
l'altra mattina, mi è caduta dalle braccia,
in cucina.

Ho strillato.
lei a terra, tramortita, per 2 o 3 secondi.
Io credo d'essere svenuta ma rimasta in piedi,
perchè non so cosa io abbia fatto in quei 2 o 3 secondi.

Poi ho acceso la luce
e Trottola si è ripresa.

Ha camminato ed è corsa via,
a nascondersi
(quando si fa male fa sempre così).

Aveva sbattuto sul fianco... non sui denti...
ma sembrava stesse benone,
shock a parte...

La sera Trottola è arzillissima:
per coccole e cibo è ultrapronta.
E penso:
meno male.
E' tutto a posto!

ieri mattina, non mi viene a svelgiare,
come fa di solito,
verso le 6...

Vado in cucina,
e non mi viene nemmeno incontro.
Mi avvicino,
la tocco e scatta.
Si allontana.

e vedo la zampetta posteriore sinistra tirata su,
immobile.

Shock.
Che sarà successo?
cerca un pronto soccorso veterinario aperto
di domenica con uno specialista per conigli
.

prima vado in farmacia e lì mi danno una mano.
Poi vado al bar, a prendere le pagine gialle.
per vedere indirizzi e telefoni.

Inizia la trafila telefonica.
uno risponde ma non c'e' lo specialista.
L'altro non rispnde proprio.
Chiamo "ilmioveterinario"
e sta a Parigi... :/

Alla fine uno mi dice che se mangia e fa la cacca
ed è solo zoppa
non è niente.
Anche A, la mia amica, mi tranquillizza.
Posso aspettare lunedì.

oggi la porto.

A lei, a Trottola, nessuno ha detto
che può asepttare lunedì.

Tutto ieri non si poteva sdraiare
per via della gamba.
non poteva girasi,
non poteva grattarsi.

cacchio...

Che strano animale il coniglio.

Prigionieri del silenzio,
nel dolore...

prova a pensare cosa voglia dire
sentire male e non poter strillare...

prova....

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page