14.3.06

"Negatività o pessimismo"

Ieri sera, sono andata a cena da un'amica e
le ho detto che è troppo negativa.
Che vede tutto in modo pessimista.

Si è offesa.

Certo.

Un'etichetta così
non farebbe piacere a nessuno.

Stronza io a dirle una cosa del genere.

Ma facevo una tale fatica a sentire
quelle sue "affermazioni".
Facevo una tale fatica a sentirla essere
negativa su qualsiasi cosa
che alla fine m'e' uscito.

Le chiederò di nuovo scusa.
Oggi.

Quando la sento parlare così,
parlando degli altri con la palla di vetro,
facendo continue valutazioni,
mi sento arrabbiata e triste, perchè ho bisogno
di stare vicino a persone positive.
Fiduciose.

Sarà giusto così?

E allora le ho chiesto se per un giorno
potesse dire solo cose positive,
anche nelle cose negative.

Quel suo modo di essere mi dà così
fastidio perchè
anch'io sono negativa come lei?

Mi fa da specchio in cosa?

Rileggo per 4 volta il libro di Rosenberg.

Oggi cercherò di non dare giudizi.
Da adesso.
^__^

A domani,
maggie

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page