24.4.06

"Ancora e ancora tennis"

Insomma.
devo scegliere
se
spendere
402 euro per sei mesi al Tennis Club Garden,
ed avere accesso a campi da tennis e piscina
ed a tutto quanto altro offre il circolo, nonchè la
possibilità di farmi tesserare da loro e tornare
a fare competizioni a squadre e/o tornei singolari

oppure

spendere 402 euro
per fare 6,5 ore di psicoterapia
con il dottore che
per adesso
mi è sembrato quello
che più è degno
di sostituire
la mia mitica
dottoressa
del CIM presso
cui vado.

Lo so già cosa mi rispondi.

Gioca a tennis.

Ieri, di nuovo sono andata
a vedere giocare.
E c'erano solo donne.

Essendo, secondo le nuove classifiche,
2-8 (una specie di B4) ...madò che pippume!!!

E così ieri sera
mi sono messa a scrivere
e forse è proprio con me
che ce l'ho,
perchè quando avevo
15 anni o quando ne ho avuti
20 non ho mai creduto
mai
in me.

L'approvazione o il riconosciemnto
del mio talento
dall'esterno è avvenuto
solo
quando era troppo tardi.

De facto
sono stata io
la oprima a non credere in me,
al mio talento,
alle mie potenzialità.

La storia della mia vita.
IN pratuica.

NOn credo nel mio talento di tennista.
Non credo nel mio talento di scrittrice.
Non credo nel mio talendo di "artista".
NOn mi vedo bella.

Continuo a costruire
maschere
dietro cui mi nascondo.

Sabato la dottoressa
mi dice:
"Bisogna che lei si ascolti di più".

E' così e da oggi su un quaderno
che mi porterò sempre dietro
scriverò
come mi sento
quando faccio cose strane,
tipo grattarmi la testa
o mangiare
o arrabiarmi con qualcuno
o giudicare qualcun'altro.

La faccio questa cazzo di cosa.

=___="

Per esempio adesso
mi sento in colpa.
Perchè anzichè arrivare
alle 9:15 mi sono fatta
il giro lungo e sono
arrivata alle 9:30
e adesso sto scrivendo il blog,
anzichè recuperare il tenmpo "perso"...

Capito?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page