6.12.08

"S'e' pu fasil"

Sono andata al cinema Warner Moderno, a piazza della repubblica,
mercoledì sera, a vedere "Solo un padre", allo spettacolo delle 20:30.

Sono andata con l'autobus da casa e poi da lì sapevo che avrei preso un altro autobus.
La cosa non mi disturbava minimamente.

Vedo il film, che, peraltro, mi è anche piaciuto.
Erano le 22:20 quando siamo uscite e le 22:40 quando ci siamo salutate, io e la mia amica B.

Mi avvio a prendere l'autobus svogliatamente.
Non sapevo neanche dove andarlo a prendere:
se aspettare a piazza dei 500 o se avviarmi e prenderlo alla fermata
di Via Cavour.

mentre camminavo pensavo che avrei anche potuto farmela a piedi...
non è affatto distante Termini da casa mia e altre mille volte
ho fatto una cosa così, anche di notte inoltrata...

invece l'altra sera, proprio mentre andavo a via Cavour, passo davanti ad un albergo.
Davanti all'ingresso c'e' un taxi che sta facendo scendere degli stranieri.

Lo guardo.
Mi avvicino.
Busso sl finestrino del conducente
e chiedo: "ma lei è libero?"

e lui: "sì".

Ecco. mi porti a casa allora.
10,20 euro per stare a casa in 5 minuti.

Ho goduto.

Mi sono goduta una parte del mio lavoro
non per farela spesa, ma proprio per un bene di lusso.
Non necessario, come il pagare la donna delle pulizie,
piuttosto che farle io.

Tiè!!!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page