15.3.10

"Ogni riferimento..."

E' puramente casuale.

Al solito non posso scrivere di nulla
perchè il tutto sarebbe rintracciabile e comprensibile
a chi ed a cosa fosse riferito.

Allora mi tocca parlare del nulla,
ma posso parlare di quanto questo nulla mi stia facendo incazzare.

In sintesi, mi si sta imponendo di fare yuna cosa
che faccio bene, in modo diverso, sbagliato e fatto male.

Ed accettare che una persona qualsiasi,
che a quanto pare ne sa meno di me,
mi dica come fare una cosa che faccio
10000000 volte meglio di lui.

Allora mi si apre la scelta:
- lascio e metto su uno strumento altrettanto efficace, ma abbandono qualcosa che potrebbe essermi utile "da grande";
- resto e accetto le condizioni che mi vengono richieste, ma raggiungo un obiettivo importante e comunque in modo quasi sufficiente.

Che faccio?
scendo a compromessi?

In nome di che?

Io per chi sto facendo questa cosa?
Per me? In parte, sì,
ma soprattutto per alcune persone.

Che bisogni soddisfo e quali vengono frustrati?

So solo una cosa.

Per stavolta abbasso le piume.
La prossima volta faccio un po' di più come mi viene detto,
ma senza esagerare.

se mi cassano,
lascio.

Si fottessero tutti.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page