7.6.11

"Realtà e pensieri"

Quando ero ragazza,
diciamo tra i 20 e i 25 anni,
ma forse anche prima,
ho fatto pochi tornei individuali.
Ero concentrata sulle competizioni a squadre
dove era sicuro che qualcuno potesse accompagnarmi/ci.

Per anni ho fatto solo competizioni a squadre.

IN tutti quegli anni,
mai ho pensato che qualcuno
mi avesse notata
o che potessi piacere a qualcuno.

C'erano certi giocatori
che
per definizione
erano irraggiungibili.
Che fossero tali per bellezza e/o bravura
non importava.

Io, nel mio piccolo, giocavo a tennis,
il mio buon tennis di sempre.
e basta.

Al massimo ero io a cercare
qualcosa quando i tornei individuali
si facevano nel circolo
vicino casa mia:
in quelle occasioni venivano i giocatori maschi
e qualche occhiata la buttavo...
e solo una volta riuscii
ad accalappiare
un giocatore...
con cui sono stata fidanzatina per circva un mese
(quando ha visto che non "lamollavo" mi lasciò).

Solo una volta su innumerevoli
tornei e campionati.

Ieri ero al Villa aurelia
a fare il torneo.
Gonna e camicetta,
neanche a dire chissàcchè...
mi passa davanti uno che conosco
per fama, lui mi guarda e io gli sorrido giusto per riconoscergli che
lo conosco.
Lui mi si ferma davanti e mi fa:
"Margherita, giusto?"

Ci sono rimasta secca.

"Sì, ciao!"
si sarà visto che ero stupita
e lui:
"ci conosciamo da anni!
sei sempre uguale!
hai fatto un patto col diavolo tu!"

... io, mentre parlava, mi sotterravo sempre più
dall'imbarazzo... :)))

Non so se ci stesse provando, ma io sono riuscita
a dire qualche cretinata tipo "sì ci conosciamo da anni"...

Ero totalmente incartata... :DDDDD

E mentre giocavo a tennis ho pensato
che mai ho pensato che potessi essere notata
da qualcuno... quando in realtà
è accaduto...

:/

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page