12.12.14

Compito in classe

Alle 5:30 di questa mattina
stavo sognando che stavo
facendo un esame scritto
e che non sapevo la risposta.

Ho copiato, avrei potuto copiare,
il contesto lo permetteva, ma
non ho voluto neanche copiare.

Quante lauree devo prendere per convincermi che sono brava?

Quanti tornei devo vincere per convincermi che sono  forte?

Quanto orientamento devo fare per convincermi che quel mio sdarmi non serve a nessuno?

Quanto devo scrivere per convincermi che potrei "scrivere" anch'io?

Quanto deve passare per convincerti che lavorare per il web ti piace??? E che aggiornarsi costrrebbe poco? E lasciare andare e fare le cose, senza pensare...???

Quando la mia autiefficacia rinforzerá davvero la mia autostima????

Che é ancora pericolosamente bassa?

Pericolosamente perché adesso (ma le ho sempre avute) ho due possibilitá:
1) continuare a trascinarmi in questo lavoro malpagato e allo stesso livello della mia autostima e lasciare che la mia vits scorra inesorabile senza che io ne prenda reale possesso;

2) prendete in mano la mia vita, sgominare questo pensiero dominante "non sono capace" e cambiare lavoro (inviare cv o presentarmi direttamente) o "imprendere" in ciò che mi piace (sport, orientamento, webcopy).

Come mi sto comportando e cosa sogno mi fa credere che io voglia solo essere passiva...

C'é questo strano modus nella mia tedta per cui titolo=capacitá. Non a caso, senza patente mi sento meno capace di guidare... Ho 3 lauree... eppure continuo a studiare, anche stavolta é vero che leggere altri libri sul tennis é necessario...

Paura....meglio restare nascosti, no?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page