13.11.14

Primo tentativo: fallito

Dopo anni finalmente mi ci sto mettendo sul serio a capire questa cosa: cercare una strategia, che in realtá consiste in varie strategie diverse a seconda del giorno e del momento, da applicare mentre lavoro, per fare meno cose, e quando torno a casa, per cenare solo mezz'ora.

Ieri sera S doveva andare a fare il kendo e quindi avremmo dovuto cenare (di corsa) insieme e poi sarei rimasta da sola a fare uno scambio di focusing o rilassarmi sul letto.
Invece, lui non ha voluto cenare e la mia focuser era impegnata.
Inoltre, divano nuovo, rubinetteria nuova, nuovo mobiletto dei CD... e ho iniziato a mangiare: pane con qualsiasi cosa o da solo fino alle 21:15, vedendo un filmetto in DVD.

Stamane, lui doveva restare a letto e io venire in cucina e usare il pc, invece si é alzato e pretende di non accendere la luce perché gli dá fastidio, cosí lo spazio che doveva essere mio ... non lo é più. Ho provato a reclamarlo ma mi risponde che in questi giorni sono intrattabile.

Ho speso altri soldi che non volevo spendere e sono meno presente a me stessa, vero, ma se sono intrattabile ho i miei motivi.

Dumque, 2 scoperte importantissime:
1) devo trovare il modo per cui i miei confini personali non devono essere influenzati dai ritmi di S. Anche se avevamo un patto!!!! :(
2) ho scoperto che, tra tutte le cose che potrei fare tra le 18:30 e le 21:30, la gran parte sono per gli altri, non per me. Sono doveri, non piacere. Devo, non voglio. Naturale che preferisca mangiare.

Che cos'é che mi piace fare per me?
1) leggere un bel romanzo avvincente;
2) scrivere il mio blog;
....e????????????????

Che cosa posso fare per me?
Che cosa altro mi piace fare?

Non lo so... studiare, a quanto pare, non lo é. Neanche se studio cose di mio reale interesse. Queste sono cose che riesco a fare solo se sono obbligata, dalle circostanze, a fare in silenzio, cioé la mattina, quando il mondo dorme.

Non lo so.

In ufficio, ancora non lo so.
La sveglia ogni ora o il caffé con le colleghe o il pranzo non bastano.
Solo un buon libro mi ha tirata via dai doveri. Anche in ufficio cosa posso fare di meglio che lavorare?

Mah...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page