10.2.15

Rivoluzioni o rivolte?

Mentre mi domando se così sto bene,
attuando ogni giorno piccole quanto inutili rivolte,
nel mio lavoro sta per accadere una piccola rivoluzione:
dal 15 marzo diventerò part time per un anno.
lavorerò 3 giorni su 5 e quindi il mio stipendio diventerà poco più della metà.

Gli altri due giorni li terrò occupati presso una società, che svelerò presto, come
tirocinante gratuita ed a cui presterò la mia "pregiata" opera.

Non so e non sapevo bene cosa stessi facendo quando l'ho
contattata... ma ieri sera ho scoperto una cosa assai positiva
e visto che il colloquio è andato bene ...tutto dovrebbe andare
per il meglio.

Io ho tante idee e anche loro, simili peraltro...

E magari riesco a rispolverare le mie competenze mai dimenticate
e ad aggiornarle anche, magari...

Insomma, devo tener duro per un po' e poi questa cosa potrebbe diventare
ben più di un tirocinio gratuito...ma se son rose fioriranno, certo certo...

In merito alle rivolte, mi rendo conto che battute e sarcasmo
non comunicano proprio niente.
dovrò ricorrere all'unica cosa che so far bene: scrivere.
nero su bianco.

Triste conclusione di un post ben iniziato...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page