18.4.02

18/04/02

“Trasparenti” gli altri.


Ieri sera sono andata ad un seminario.

C’erano ancora molti posti liberi: attraverso il corridoio centrale della sala
e mi intrufolo in un posto comodo e vicino ai relatori.

Mi sono anche sbrigata, perchè ero nel bel mezzo della sala
e non volevo essere “guardata” più di tanto .

Mi accorgo che la mia sedia e’ come quelle all’università.

E’ dotata di una specie di banchetto incorporato,
ma devi riuscire a girarlo all’interno per poterci scrivere.

Insomma, per fare questa “banale” manovra mi spingo un po’ indietro con la sedia…
...indietro, … dapprima leggermente… poi, non riuscendo nella manovra,
ancora di più.

In quel momento sento una voce, da dietro, credo un lamento…

Io sento il lamento, ma imperterrita continuo ad indietreggiare e, quello dietro, dice un’altra volta qualcosa…
Non ricordo proprio cosa abbia detto però…

Io non riesco a girare quell’accidenti di banchetto:
indietreggio ancora e mi allargo…

Vedo il tipo al mio fianco che fa un sorriso e poi sento di nuovo quello dietro che
STRILLA ” AHI!!! C’E’ UNA PERSONA DIETRO!!!”…

Una persona? Mapporcamiseria!… nonostante il tipo dietro continuasse a dirmi
che lo stavo stritolando, ho continuato a stritolarlo… Hihihi...

Quando ho visto il tipo a fianco a me sorridere all’ultima imprecazione di quello dietro…
...ho preso coscienza: mi sono girata ed ho chiesto scusa…

E dietro c’era UNO che era TRASPARENTE!

Non lo avevo “guardato” neanche quando mi ero seduta…sebbene io lo avessi visto…sì,
ma avevo visto solo una “macchia indefinita” su una sedia…
Non una persona…

Quando mi giro per scusarmi… lui mi ammonisce con lo sguardo, ma debolmente…
Non ricordo neanche il suo viso…

TRASPARENTE… nascosto, inesistente… L’HO TRITURATO!!!

Mentre sentivo il seminario, ho realizzato QUANTO quello dietro a me fosse trasparente,
ripensando allo strillo fatto “ c’e’ una persona dietro ”…

Anzichè dire “ci sono IO quì! “

aveva detto solo “c’e’ una persona dietro”

e poteva essere anche vuota la sedia per me…
TANTO lui era trasparente e non se ne accorgeva DI QUANTO LO FOSSE…

Il bello e’ che io e quello al mio fianco ce la siamo spassata per qualche secondo:
io ridacchiavo e lui pure… come per dire: “CHE GENTE ...CHE C'E' IN GIRO…”!

MA CHI? ... IO … O QUELLO DIETRO A ME… POVERINO?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page