26.8.02

26/08/2002
TRAFFICO ROMANO AD AGOSTO
========================
Cammino per strada e mi accorgo che il traffico
e’ leggermente aumentato, rispetto ai giorni
precedenti.

Soprattutto ho capito cosa mancasse
a Roma, nei giorni scorsi: era lui ...
l’insetto del traffico, ...il MOTORINO!!!

La miriade di motorini che sfreccia, normalmente,
a Roma, non si sentiva.
Non si vedeva.
Non dava fastidio.

Oggi, davanti casa mia, ne sono passati 5,
tutti insieme
e poi uno
e poi uno
e poi uno…
e dopo un po’
finalmente una silenziosa macchina…

Sono loro, i motorini, il fastidio più grande di questo traffico.

Quante volte, l'inverno scorso, mentre guidavo
mi sono saltati i nervi perche’ una cretina,
sul motorino, camminava in mezzo
alla carreggiata a velocità a dir poco bassa,
impedendomi anche di sorpassarla?

Sono così ridicole le donne sul motorino...
Sai quel modo ridicolo delle donne di stare
sedute sul motorino?
In punta al sellino?
Sembrano oche o galline che covano
o che stanno per spiccare il volo…

Quante volte ti e’ capitato di aver sfiorato
un motorino con la tua macchina
( o e’ stato lui a sfiorare te ? )
e per poco non ti e’ preso un colpo?

Quante volte ti e’ capitato di doverti beccare
un bel “vaffanc…” da uno di loro,
pur essendo loro nel torto???
Non importa che tu sia pedone o motorizzato:

NON RISPETTANO NIENTE E NESSUNO.

Sono come gli insetti, come le mosche..
Ronzano…ronzano…

ZZZ …zzz…

Ti accerchiano, ti subissano di attenzioni…
Volano, si fermano, si mettono dietro,
si mettono davanti, ti sorpassano…

Il vero pericolo delle strade: loro…

Ferie ad agosto anche per loro....
Dopotutto anche loro, instancabilmente,
per tutto l’inverno, hanno fatto il loro dovere…

E’ finita la pace…e lo devo a loro…

Si ricomincia!
Ancora sonnecchiosi...

Ciaaaaaaaao!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page