22.9.04

" Una bella mattinata "

Temevo davvero di non arrivare nemmeno al bar a fare
colazione, stamattina, alle 07:20.
La sfebbrata di questa notte mi ha sfinita.
E' anche vero che non mi sono nemmeno lavata
la faccia per poter uscire presto e prendere un
bus che mi porta qui sotto (ha impiegato 45 minuti!!!).

Però è stato bellissimo, entrare al bar e ricevere
prima il buongiorno del mio baristino e poi poter
salutare un signore (quello delle 07:35) che non vedevo
da tempo, lì.

Poi è arrivato Memmo.
E lui è uno spasso.
Ti dico solo che prima di entrare al bar è salito
sul un tronco "tronco" e si è messo a parlare al
telefono come stesse su un cubo.
Lui è il mio uomo ideale.
Non è bello, ma è sempre, sempre, radioso.
Non solare: radioso.
Ride, scherza, parla con tutti.
Sarà che è papà da poco?
:)

E così è stato bello "risollevare" il fisico...
da una nottata insonne e faticosa.

E poi, mentre aspettavo il bus, dall'altra parte del
marciapiede, è arrivato anche l'altro ragazzo, il biologo,
a cui devo presentare una mia cara amica.
E il baristino e Memmo mi salutavano sbracciandosi...

E' troppo bello sorridere di prima mattina.

Trottola, da un certo periodo in qua, mi sta facendo
non sai quante feste e sentirsi così amati anche è fonte di gioia.

Ma arrivare in un bar e stare con persone che anche
se non le conosci, ci stai bene lo stesso: aaah: una favola!!!

:)

Speriamo che le due aspirine prese stamattina reggano!!!
^_^

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page