31.1.07

"Le luci della sera"

Sono andata a vedere
questo film, ieri sera.

Un film assolutamente atipico,
in cui il messaggio
del regista e dello sceneggiatore
non passa attraverso i soliti
canali (recitazione, dialoghi, scenografia),
ma attraverso la storia del protagonista
e del suo modo di interpretare
la vita.

il film, per come è atipico,
a volte risulta, se visto nel "solito modo",
cioè con l'aspettativa di recitazione, ecc ecc,
a volte è grottesco, surreale.
anche senza "a volte"...

In realtà l'ho trovato idealista,
romantico, buono.

Non mi sento di dare uun voto
perchè eravamo tre a vederlo
e per poco non mi linciavano...

ma se hai 4 o 5 uero da buttare e un'ora e venti
da perdere... vallo a vedere ...

Il film è triste...e per sdrammatizzare
fuori dal cinema mi sono messa canatare
la nuova sigla di "Il volo del mattino"...
e ovviamente tutti gli atstanti si sono fatti una risata!

Mi piace la mia gioia di vivere.
Mi piace la mia personalità.
Cavolo: ... :)

Voglio vivere così

Va cuore mio
da fior a fior
con dolcezza e con amore
vai tu per me

Fa che la mia felicità
viva solo di realtà vicino a te

Voglio vivere così
col sole in fronte
e felice canto
beatamente

Voglio vivere e goder
l'aria del monte
perchè questo incanto
non costa niente

Ah ah oggi amo
ardentemente
quel ruscello impertinente
menestrello dell'amor
ah ah la fiorita delle piante
tiene in festa questo cuor
sai perchè

Voglio vivere così
col sole in fronte
e felice canto
canto per me

ecc ecc...

^____^

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page