24.2.08

"Libri o giornali"

Ho deciso, presa da un profondo desiderio di capire chi sono i critici cinematografigi e le loro recensioni, di acquistare lo stesso quotidiano per una intera settimana. In questo modo saprò quando quel quotidiano recensisce i film in uscita.

Per adesso ho già dato una settimana a Il Manifesto.
Adesso sono in piena settimana Unità.
La settimana prossima, inizio con Il Foglio.
E così via.

Ciò comporta due cose.

Che la mattina, unico momento in cui posso leggere libri, la dedico alla lettura del giornale acquistato.
Inoltre, sono rientrata nel mondo, visto che avevo optato per i libri, a discapito dei quotidiani, e ciò comportava l'inesorabile uscita dalla cronaca quotidiana, di cui non sapevo praticamente più nulla e non è che ciò mi ferisse particolarmente... anzi...

iL MOMENTO è PARTICOLARMENTE FELICE, POI, VISTO CHE SIAMO IN PIENO PERIODO ELETTORALE. Posso quindi sapere cosa succede in Italia, chi dice cosa, chi si allea, chi viene sconfitto prima ancora di candidarsi.

Ho seguito, dunque, con particolare interesse, le "vicende" siciliane. Fino ad oggi, dove, con profondo disgusto, ho appreso della notizia "Lombardo, candidato del Pdl per la Sicilia", quando di Lombardo si diceva che si presentava da solo... Maddechè... e mi dispiace dover "sottolineare" questa alleanza a chi, illuso, vedeva nell'MPA il movimenti di resurrezione della Sicilia.... D'altro canto, sono felicissima che le candidate del centro-sinistra mettano una certa paura... :)

Ho seguito con interesse l'alleanza tra PD, Di Pietro e poi i Radicali della Bonino. Non capisco, ma mi adeguo.

Sto seguendo anche questa storia dell'aborto, della pillola del giorno dopo, di Ferrara, di femministe incazzate, di donne che seguono (forse) queste vicende, senza capirle...La Pillola del Giorno dopo non è mai stato facile trovarla e adesso lo è (introvabile) più che mai... Di farmacisti "etici" ce n'e'... ma dove? ... Mah... Esattamente come quando facevo i tavoli per i Radicali, combatto e credo nella possibilità di scelta che la donna deve avere. Non abortirei mai, ma vorrei poter decidere in un senso e nell'altro. Punto.

Sto seguendo anche il buco, di cui nessuno parla. Il lavoro.
Nessuno parla seriamente di lavoro. Di abbattere la precarietà.
Nessuno parla del conflitto di interessi.
Nessuno parla della riforma della scuola.

però adesso i ricercatori stranieri possono entrare in Italia e trovare posto, molto più faciolmente di prima. Tanto i ns se ne vanno. te credo.

Non so.

Fiorello che istiga al non voto.

Non so.

Sono profondamente arrabbiata con tutti quelli che dicono che non voteranno.

Ma nel mare dello schifo, di cui sono profondamente cosciente, preferisco farla una scelta.
Non scegliere è una scelta del cazzo.

Comunque... Mi sono iscritta al PD. E va bene. E voterò Pd.

Ma c'e' un partito che difende il lavoro?

C'e'?

Ah... Quel testa di cazzo che ha rotto una caviglia di netto, ieri, per via un intervento falloso... A quel testa di cazzo, che ha avuto solo l'espulsione, cosa dovremmo fare?

Tutto, in me stessa, grida: "giustizia"... Grida "buttatelo fuori dal calcio", grida "mandatelo in prigione"... Grida "ma il calcio quald'e' che chiude???"... Grida che voglio diventare cattiva e farmi giustizia da sola.... e questo grido lotta dentro di me con la parte educata/civile, quella mia, di tutti i giorni... e che prevale, per fortuna! ...

Buona domenica
M
nb: Ho il cuore altrove...

1 Commenti:

Alle domenica, 24 febbraio, 2008 , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.versoilcenobio.it/
cerchi una regola ero un poco che volevo segnalartelo :-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page