16.1.09

"Una serata"

L'altra sera, c'era un compleanno
a cui ero invitata, presso il bar dell'uomocornetto.

Sapevo che anche lui ci sarebbe stato, per
aperitivo e cena con suoi amici.

Ebbene, il mio attegiamente era respingente
e del tutto lontano dal mio solito, con lui.
Attegiamento dettato dall'umore degli ultimi tempi.

Mi è stato "attaccato" tutta la sera.

Abbiamo cercato di chiarire
il perchè di questo mio attegiamento.
NOn ci siamo riusciti.
E poi io non volevo chiarire proprio niente.

MI guardava da lontano,
mi veniva vicino come poteva,
mi toccava, mi parlava, ...

NOn sembrava proprio uno che
mi considera una cliente o un'amicacliente...

Ieri mattina non sono andata.
Cioè sono passata ma lui era ancora chiuso e così ho preso
e me ne sono andata. Non l'ho aspettato come
avrei fatto in altri tempi.

Stamattina non volevo neanche parlargli
e invece cerca in tutti i modi
di intrufolarsi... mi aggredisce,
dice cose senza senso,
mi dice che non vado più a prendere i giornali con lui,
e mi ha chiesto se domani andiamo insieme,
ma gli ho detto di aspettare domani...
che il 2009 è iniziato peggio del 2008 perchè la ns comunicazione
è regredita ai 5 anni (dai 12 che eravamo).

Ad un certo punto, mi sono avvicinata
e l'ho abbracciato... E spero di averlo "toccato"...
ma davvero... perchè le sue pacche sono "distaccate",
così come le carezze ...

Io voglio toccarlo davvero...
e non per finta... o niente...

Ma anche stamattina uscita
dal bar ero stanca... e anche lui!

Oggi vado a giocare a tennis.. spero...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page