13.7.09

"Vuoto e gente ammazzata"

Ieri in piscina con le mie amiche
parlavamo del "vuoto" e di come riempirlo.
E c'e' anche la lettura di Musil che richiama un omicida
plurimo che scanna e sgozza e fa a pezzi le
sue vittime...

Questa cosa deve avermi colpita
e non poco... perchè stanotte ho fatto un incubo terribile
e credo che sia tutto collegato...

C'e' da dire che anche recentemenete avevo fatto
un altro sogno orribile, ma lo avevo liquidato
con un leggero battito cardiaco aumentato
e un breve risveglio servito solo a
catalogare e archiviare la causa...

Stanotte ho sognato che in un giudizio
mi accusavano di aver ucciso e fatto a pezzi
un sacco di presone, nonchè di aver rubato
e tanto... la cosa più brutta, e che ancora
adesso sento dentro, è che mi sono svegliata
apposta per razionalizzare, ma da sveglia
non riuscivo a convincermi che io davvero
fossi innocente... e cioè mi sentivo
colpevole sempre e comunque...

Ed ecco il nesso con il mio vuoto incolmabile...
Ti ricordi che ti scriussi che il mio incubo ricorrente
era (è?) che le persone mi vedono "nuda" e se ne vanno?

Evidentemente io sono la prima
a considerarmi "pericolosa" e "brutta"
come persona... ed il vuoto allora
è dato da quanto io mi giudichi
negativamente ... e in modo incolmabile...

No?

perchè ho collegato il mio vuoto
con il giudizio che ho di me allora?

Considerando quanto male ho fatto?!
Con testimoni illustri (il mio ex per eccellenza,
l'unico che mi ha denunciata) e anche il mio ultimo
ex (anche se tecnicamente non stavamo insieme) e
cioè S...?

Tu ti rendi conto di che tipo di mostro
mi vedo?

2 Commenti:

Alle lunedì, 13 luglio, 2009 , Anonymous Anonimo ha detto...

autoerotismo

 
Alle mercoledì, 15 luglio, 2009 , Blogger Salvatore ha detto...

meglio riflettere sul pieno. di vuoto in giro ce n'è già troppo...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page