10.2.10

"Riflessioni notturne"

le altissime pretese che ho su di me,
gli innumerevoli sensi di colpa che ho per qualsiasi cosa faccia,
bene o male che sia, un giudice interiore
che giudica tanto me quanto gli altri,
mi hanno e mi stanno generando una grande ansia.

E stanotte mi ha svegliata.

E così mi sono messa a scrivere il mio diario
un po' per analizzare tutte le cose
per le quali mi sento in colpa, un po' per scaricare la tensione,
un po' per capire e ridimensionare.

Alla fine, come uno strillo uscito da dentro di me,
mi ha fatta scrivere:
"non sono perfetta".

Non sono perfetta.

Non sono perfetta,

Devo accettare me stessa e gli alri
per quello che sono.

SE continuo a giudicarmi
imperfetta o non adeguata
non ne esco.
Potrei anche perdere il senno,
per questa cosa.

Ricordo bene Paolino, all'università,
quando facevo Economia a la sapienza.
Paolino era aspirante-ingegnere
e impazzì, chissà perchè...
se per colpa di qualche esame o se
per colpa delle aspettatvive
troppo alte che aveva su se stesso...

Non sono perfetta.

me lo devo scrivere.
Stampare.
sui muri.
incollarlo ovunque...

:/

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page