26.6.14

Ciao Shaky...

Ieri...oddio...era ieri?
ecco...già piango... sì, ieri...devo scriverlo sul libretto di Shaky,
a pochi giorni dal suo terzo compleanno, Shaky, la mia Shaky,
la mia trighe, la mia Amba, la mia gatta seta,
la strusciomicia, l'unica gatta che ho dei ...che avevo dei tre che mi cercasse,
che stava sempre con me...
è morta.

per fortuna, quando è morta, era già in coma,
non ha sofferto,
ma ha sofferto i 4 giorni precedenti in cui
l'ho abbandonata in quella clinica,
dove l'hanno sottoposta a mille esami,
e dove nessuno le ha fatto una carezza.

la mia Shaky non c'è più.

sono convinta che vedere Stefano, giovedì, l'abbia scioccata.
E risentire la mia voce, ieri, le abbia fatto venire l'istinto di
reagire...tanto che ha vomitato un bolo di pelo
che aveva in gola da chissà quanto, povera piccola...

La mia Amba, il mio cavallo pazzo,
la micia che si accoccolava nella mia posizione fetale di notte
sotto le coltri,
la micia che ha studiato accucciata su di me
tutto quest'inverno.

L'unica a stare addosso a me senza sentire il bisogno di mettere
distanza dopo pochi minuti, come fanno Leo e Oli...

Era la mia micia-cane, la mia dolcezza,
la mia amica, la mia gattamatta, con quel modo buffo di mangiare,
la mia gatta idrofila,
non c'è più.

Ieri l'ho fatta sopprimere, quando ho visto che ormai mi stava lasciando.
La dottoressa piangeva.
L'ho voluta portare via da lì,
per farla morire tra le mie braccia.
con me.
il risentire il suo pelo, la sua testolina,
rivedere il suo musetto, anche se di profilo,
completamente inerme, priva, come sempre, di spina dorsale.
ma ieri più che mai...

almeno è morta tra le mie braccia, tra i miei baci,
mentre veniva soppressa, ma non ci riuscivano,
perchè non trovavano la vena, aveva il cuore praticamente fermo...

E poi è morta,
il mio angelo,
mia figlia,
un pezzo di cuore,

Non riesco a non pensare a quando nacque,
che mi dissero che aveva un giorno di vita
e invece ne ha vissuti 1000 di giorni...tiè...

ho solo un rimpianto: non averla presa l'altro ieri...

E così stanotte un incubo...e dopo averci lavorato su
ho capito ... contro il parere di tutti, che mi dicevano di lasciarla lì
ancora un altro giorno per farle una risonanza magnetica che aveva il 30% di probabilità di trovare qualcosa,
ho preso e l'ho portata via con me.

Ho messo una sua foto sul cellulare,
come ho sempre fatto negli ultimi 3 anni.
il suo musetto è indimenticabile...
simmetricamente perfetta...

l'adoravo...Dio mio...
era la mia prediletta...

Tato era lì con me, per fortuna.

Sono circa 10 gg che piango, per strada, sul treno, a casa, sotto la doccia, mentre studio...

In queste occasioni di dolore, così intenso però
c'è una parte di noi che dice: è finita... noi siamo sopravvissuti, loro no.
SEmbra brutto, ma a parte il dolore sento che non dovrò vederla più rasata,
con i tubi ovunque, che non dovrò vederla manipolare da dottori
che non sanno CHI E' la mia Shaky...

Era già da un po' che era diversa...
era già da un po' che avevo notato che si era allontanata da me,
ma pensavo a cose normali, ...
poi in 10 giorni...me la sono giocata...

di un male di cui ancora oggi non so nulla...
qualcosa nel cervelletto, dicono...
mah...

Io visto solo tanti pezzi di puzzle e nessuno che li leggesse
insieme...

Sono arrabbiatissima, con questi medici, tutti i medici specialisti,
che sono specialisti, ma l'uomo, il gatto è uno.
non è pezzi di uomo.

Dove cazzo finiremo...

La mia Shaky... Indimenticabile...

Ti ricordi quando mi scappò e la cercai ovunque e invece la ritrovai sotto un gradino all'ultimo piano?
anche quella volta per poco non mi venne un colpo... da allora era stata soprannominata anche "scappina", perchè cercava sempre di uscire via.. via da casa...

Aveva quegli occhietti così vispi, così belli, ...la chiamavo anche gattadagliocchiquadrati, anche Lady Oscar... per me era bella come un cartone animato ...

La mia Shaky non c'è più.
La più bella miciolotta del mondo...
a forza di piangere il dolore passerà, forse...
il ricordo scemerà...

Ho Leo e Olimpia che sono stupendi, unici...
godere di loro, di ciò che ho...

Godere di ciò che ho.
Tutto serve.

Ciao Shaky... Salutami Trottola e Dolly, che stanno lassù, con tutti gli altri animali che ho amato
e so che con loro farai la matta come facevi qui con noi...

Ciao Shaka... ti tengo ancora un po' con me, lascia che ti tenga ancora un po' con me...
Ciao Shak...Addio...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page