5.9.14

Dalla realtá al sogno...

Dopo una minuscola discussione,
Però piuttosto intensa ed
Il cui esito é stato una specie di insulto,
O almeno per me lo era, di S.,
Al sogno di questa notte:
Ho sognato che S mi trattava male,
Di fronte ai miei,
E io decidevo di lasciarlo, di smettere di pensare a noi
Come al "persemprenonostantetutto",
Ma al "la mia dignitá" nonostantetutto.

Nel sogno gli ho piantato il muso
Fino a che non abbiamo fatto pace
E in questo é intervenuta mia sorella,
I cui consigli non ascolterei mai, e
Che nel sogno invece ascolto...

E così mi sono svegliata nello stesso stato d'animo
del sogno, con il muso, e con una domanda in testa:
il mio é un desiderio o una difesa?
Io voglio sposarmi/per sempre o ho paura di non potermi sganciare se la mia dignitá me lo chiede?

Il potermi sganciare é un desiderio o una difesa?
Ecco la vera domanda?

E adesso?
Dove la prendo la risposta?
Stasera focusing.
Assolutamente.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page