8.9.14

Il destino...che scherzi fa?

Uscita dal lavoro sono andata a vedere
Gli orari ed i costi delle 2 piscine in zona Appia.
Una cosa del tutto straordinaria.
A ritorno, mi giro e lo vedo.
Nonostante gli occhiali a corto raggio e
Nonostante siano passati oltre 5 anni
E avrei potuto non riconoscerlo,
L'ho riconosciuto
E poi
Mano a mano che scorreva e andava verso furio camillo
Ho potuto accertarmi che fosse lui.
Il profilo, il naso
I capelli...
La camminata..,
Lui.
Perché?
Perché oggi?
Ho avuto un impulso.
Lui non mi ha vista. Posso seguirlo.
Roma é grande.
Che ci fa qui?
Doveva succedere?
Non l'ho seguito.
L'ho solo guardato allontanarsi
Con lo zainetto in mano.
Un abbigliamento che non avrei mai pensato
Di vedergli indossare.
Io che lo credevo a Milano.
Io che ho sempre ...sempre mi sono chiesta come stesse...
L'ho visto.
Era trafelato.
L'incarnato scuro, ma lo scuro di chi non prende il sole.
Non bello come lo ricordavo, ma sempre notevole.
Se l'ho guardato é perché é alto...
Un milione di volte mi sono domandata
Come avreo reagito se lo avessi rivisto
Involomtariamente.
La settimana scorsa G e oggi lui.
L'innominabile.
Come sto?
Volevo sedermi e fumare.
Non l'ho fatto. Tato mi aspetta a casa.
É stato tutto il giorno in giro a cercare un nuovo divano.
Perché Shaky?
Perché lui, oggi?
Perché?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page