19.12.03

" Paura..."

Lo dico qui
e lo dico pubblicamente, amore mio...

Mi dispiace per ieri sera!

Mi dispiace averti dovuto mandar via
così, come un ladro, da casa
per l'arrivo imprevisto di papà.

MI sentivo una stronza mentre nascondevo tutte
le cose che
ormai
sono disseminate per casa.

E mentre non sapevo dove nascondere
il borsone in cui avevo "stipato te"
ero presa dal panico di
essere scoperta da lui
e che pensasse male di me e che non mi volesse più bene.

Speravo nella tua comprensione
e speravo che papà non vedesse niente di strano.

E quando mi sono accorta di aver lasciato il tuo rasoio
in bella mostra in bagno ho pensato:
eccolo...un lapsus freudiano, un bell'atto mancato...
che in fondo vuol dire che a papà
la verità la volevo dire...ma che la paura m'ha frenata...

Purtroppo, nonostante tutto, temo maledettamente di
perdere l'amore di mio padre, la sua stima e questo mi condiziona.

E' pur vero che ci conosciamo, io e te,
da così poco e che il fatto che viviamo già sotto lo stesso tetto
non sia proprio una cosa normale...
o almeno credo...

Ecco...perdonami.
NOn mi pressare su questa cosa.
Non chiedere.

Ognuno ha i suoi tempi.

IO ho i miei.

Ti prego perdonami,
ma non posso ancora dire niente ai miei.

O comunque ho bisogno che lo sappiano più gradatamente...

Non costringermi a scegliere...

ok?

Meg
nb: forza Napoliiiiiiiiiiiiiii!!!!!

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page