11.12.03

" Ansia da prestazione "

Anni fa, quando giocavo a tennis,
c'era una cosa che proprio non mi riusciva di fare:
lo smash.

E così mi allenavo a fare smash, al volo ed a rimbalzo,
così che poi, in partita, anche se fossi stata nervosa,
avrei potuto anche mettere
una specie di "pilota automatico " da
colpo memorizzato.

Puntualmente, invece, nonostante durante gli allenamenti
io smesciassi benissimo, in partita,
puntualmente,
quando c'era una palla alta da smasciare
io
chiudevo gli occhi
e facevo delle cose
incredibili,
tranne che smesciare come sapevo.

Era semplice.
Smesciano tutti.
E non c'era verso che io riuscissi.
E più mi dicevano che smesciare è semplice
e più, all'occasione, io sbagliavo.

E più mi dicevano che era semplice
e più mi sentivo stupida
e più mi arrabbiavo, con loro
e con me stessa.

Si chiama "ansia da prestazione" e
non è semplice da gestire.

SE hai un problema, POI, sapere che c'e' qualcuno,
peggio ancora se è qualcuno a cui tieni e di cui desideri la stima,
che ti "pressa"
proprio nella risoluzione di quel problema, in quel momento,
rende tutto molto più complicato.

SE poi, mentre sei lì,
qualcuno viene e ti dice : " ma dai: e' semplice "
e tu gli dici: " per me non è semplice"
e quello insiste e ti dice " ma allora c'hai un problema! perchè è troppo semplice. Non puoi non riuscirci"

ecco...lì, in quel momento,
lo vorresti strozzare, primo.
E secondo,
ti senti l'ultimo della terra
( e magari ti ci ha fatto sentire proprio la persona
di cui desideri la stima...)

Ti senti uno spastico moncoflettico
incapace di fare ANCHE
una cosa così semplice.
e non è una sensazione piacevole.

no.

Non pago, questo qualcuno premuroso, viene lì, insiste, e ti dice:
" te lo spiego"...
ma...se è semplice, che me lo spieghi a fare?
e soprattutto, se è semplice, vorrei capire da sola....
no?????

SEnza considerare che, IO, a chiunque, mai direi:
" ma allora hai un problema "...
perchè
a me
sembra tanto
come minimo
una presa per i fondelli,
se non un piccolo, innocente insulto!

A me!

Coda di paglia, complessata, insicura???
chiamami come ti pare,
ma per me, sentirmi dire " ma allora hai un problema "
equivale ad un insulto.

Avrò un problema,
ma
ognuno ha i suoi tempi
nel capire e fare le cose...

Buon giovedì!

Maggie





0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page