4.12.03

" Cosa combina Fini ? "

Ieri sera vedevo Sette e mezzo, su La7 e ascoltavo
Ferrara, la Palombelli, Paolo Mieli e...attenzione attenzione:
il Vice Presidente del Consiglio Fini.

Si fa un gran parlare della "svolta alla destra storica" che AN vuole fare.
Delle dichiarazioni che Fini a Gerusalemme sull'antisemitismo.

E noto una strana coincidenza.

Adesso cosa c'e' che "preme" alla maggioranza, oltre che questa favoletta di AN?

In questi giorni, come sai, si sta approvando la legge Gasparri. Credo sia al Senato.
Mentre insorgono i Girotondi, mentre la sinistra è in subbuglio, mentre Storace fa dichiarazioni che solo lui puo' fare e fare in quel modo, mentre FIni dichiara di voler tornare alla destra storica, la legge Gasparri è in via di approvazione....

E allora ieri sera, vorrei avessi visto come Ferrara fosse tutto impegnato a spiegare cosa accadde tempo fa alla destra storica, dei fatti e degli accadimenti che trasformarono il partito... E tutti ci si mettevano di impegno a farmi vedere Fini sotto una luce diversa... e come se volessero convincermi della "bontà" delle sue intenzioni.
Come se Fini fosse davvero buono e tutto quello che fa sia buono.

Due cose mi fano venire un certo prurito.

La prima ovvio che tutta questa "svolta" di Fini sia solo "nominale". Un mdo per convincere qualcuno a votare per AN perchè non sono più "fascisti". ... mah!

La seconda è che tutta questa storia mi sembra solo fumo negli occhi che la maggioranza ci sta soffiando contro per non farci vedere cosa sta accadendo in parlamento. Perchè, se non sbaglio, l'approvazione della Gasparri si fa con voto segreto...

E poi, qualcuno mi spiega che succede se Fini torna alla destra storica?
Passa a sinistra???
e magari combatte con noi dell'opposizione?
Mah...Misteri del cosmo...


Ammetto senza problemi la mia ignoranza in materia.
Ed ammetto anche a che a volte essere ignoranti ti rende più sereno...
Noto, esclusivamente, la "strana" coincidenza di avvenimenti...

Peraltro, un caro amico, mi si è informato e mi scrive che il voto segreto è previsto quando:
si tratta di decidere sulle persone (elezioni da parte dell'assemblea o delle commissioni, dimissioni di deputati, autorizzazioni a procedere per reati ministeriali, pareri sulle proposte di nomina da parte del governo);
in altri casi il voto segreto può essere concesso, a determinate condizioni, e solo se lo chiedono almeno 30 deputati;
il voto segreto può essere ammesso solo per norme che incidono sui principi costituzionali della libertà, della famiglia e della persona umana; inoltre non si possono votare a scrutinio segreto le norme finanziarie
.

E' questo il caso?

Mah...



0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page