3.7.07

"provocazioni"

Rispondo
all'UNOnellamedia.

Parlo di me e delle mie sensazioni
solo perchè:
  1. mi sono accorta di avercele da poco e non mi pare vero
  2. sono l'unica cosa di cui sono sicura, visto che riguardano me. Di quelle degli altri, chissà...
Non mi lamento di essere sola.

Io sono sola.

Anche questa è una osservazione oggettiva della realtà.

A chi mi dice che sono supeficiale, stupida, o che li voglio perfetti, o di dire che è domenica, se qualcuno mi chiede l'ora, o che io debba diventare 90/60/90 ... dico "non capisco"...

Non voglio fare paragoni perchè inutili ed insensati.

Dico solo che: i miei gusti sono tali ed in quanto tali indiscutibili.

Riflettevo sul quanto fosse importante per me l'aspetto fisico.

E' una cosa che chi mi ha sentita parlare
sa a che livelli spingo...

per cui rispondo alla provocazione solo per ribadire
il mio punto di vista, che so e su cui posso contare.

oggi, per esempio, problemi con il collega.
Mi ero innervosita tanto.

Conclusa la riunione, ho preso diario e penna
e sigarette e sono andata a scrivere
cosa e come stavo.

preso coscienza di sensazioni fisiche, pensieri,
emozioni e bisogni.

E stasera forse ho deciso dove andrò in vacanza... forse...

^___^

3 Commenti:

Alle mercoledì, 04 luglio, 2007 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non metto in discussione i tuoi gusti Meg, ci mancherebbe... io dicevo solo che la maggiorparte degli strafighi vuole accanto una strafiga (ci sono le eccezioni, lo so)... quindi a volte ci si potrebbe nache adattare un pochino... tutto qua... ti ho sempre detto e lo sai che tu metti una quantità infinita di paletti a un eventuale compagno... mio padre sai cosa ti direbbe? (Cosa che dice sempre a mia sorella, tu coetanea:)
"Vai a Civita e ordinalo" (A civita fanno le ceramiche, lo avresti su misura ma di coccio:))))))

Bacioni******
S*

 
Alle mercoledì, 04 luglio, 2007 , Anonymous Anonimo ha detto...

vai al cinema

 
Alle giovedì, 05 luglio, 2007 , Anonymous UNOnellamedia ha detto...

Non intendevo provocarti.
Però mi rendo conto di essere stato piuttosto diretto... me ne scuso.
In relazione alla tua risposta devo dire alcune cose.
In realtà noi tutti siamo soli.
Nasciamo soli e moriamo soli.
Però, credo che sviluppando l'empatia, scopriamo ed impariamo ad essere INSIEME ed in sintonia.
...Hai presente la sensazione di felice stupore e, insieme, di condivisione che si prova quando, parlando con qualcuno, ci si ritrova a dire contemporaneamente la stessa frase nello stesso istante?
Ecco, in quei momenti, io penso che costruiamo anche la nostra capacità di "entrare" nel cuore dell'altro. Di sentirci INSIEME!!
Poi il fattore fisico-estetico ha il suo peso certo, ma... in modo mediato!
Non discuto i tuoi gusti!! Però visto che dici di essere consapevole delle TUE sensazioni, provare, anche come esperimento, ad essere consapevole di quelle di chi ti interessa, ti aprirebbe un mondo!
Personalmente, riuscire ad entrare in sintonia forte con una donna, me la fa percepire anche più bella ed attraente di quanto oggettivamente sia...
...E influenza anche il modo in cui vengo percepito io!
Saluti! :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page