29.11.07

"I colori della passione"

Sebbene sia un ricordo
...ricordo ancora bene cosa voglia dire fare l'amore
con un uomo che ti desidera, ti brama, ti ama...

Bramosia è un termine bellissimo che
indica perfettamente come un uomo ed una donna
si desiderino...

Ebbene, tenendo presente quel ricordo
(sembra tutto un gioco di parole),
mi sembra che ultimamente ho avuto modo
di rivedere i vari colori della passione...
tutti...tranne quello...

Uno mi piaceva molto, tanto, tanto da desiderare
di voler avere con un lui un rapporto completo, e questo
razionalmente e consapevolmente...
Lì ho provato sensazioni stupende. Non come quelle
"complete" ma molto vicine a quelle...

Con un altro la passione è venuta fuori
sul momento, nata quindi per forza di cose:
due persone, che più o meno si piacciono,
su un letto, daje e daje, si ritrovano a voler fare sesso...
Poi se accade o non accade è solo un dettaglio...
Lui mi piaceva molto, ma non mi sentivo bramata,
non mi sentivo molto desiderata e così sebbene siano stati bei momenti
mi sentivo io quella che dava... e basta...
ma per una volta va bene...anche così...

Poi con un altro, ho sentito invece di essere io
quella "passiva": cioè desiderata, bramata,
voluta, nonvedoloradifartimia, ecco...
Ed è una sensazione bellissima.. un po' forte, invadente, invasiva,
ma bella, perchè questa persone mi voleva
e così tanto da stirdirmi...e da lasciarmi stordita
fino al giorno dopo...

Poi un altro tipo di desiderio, più pacato, meno
bramoso, più tenero, ma altrettanto forte...
Un uomo che mi vuole, mi avvicina,
e da cui mi sento protetta e mai in pericolo...
Un uomo che non riesce a starti lontano
ma che non viola mai la barriera che metto...
Sempre delicato, attento, pieno di attenzioni e complimenti...

E poi c'e' l'ultimo, quello che mi basta vedere
per sentire una esplosione di autentica gioia,
che mi basta non vedere per sentirmi in ansia,
che non posso godere in nessun modo ma che
mi tenta con i suoi sorrisi, e che tento con allusioni molto poco allusive
e sempre più trasparenti, che non rifiuta ma neanche accetta...
Un gioco di prendi mordi e fuggi
che lascia esausti ma paghi...fino a poco dopo...

Ci vorrebbe un uomo che riunisse questi tre/quattro tipi...

Al momento non scelgo, non decido nulla,
cerco di godere più che posso di ciò che mi accade...

Da dove arriva arriva...

Buona notte
Maggie

1 Commenti:

Alle venerdì, 30 novembre, 2007 , Blogger Sabrina ha detto...

l'uomo perfetto non esiste, e nemmeno la donna perfetta...
e a volte da chi meno te lo aspetti puoi avere delel sorprese incredibili... quindi, come al solito, niente paletti nè raggi X, godi più che puoi dei bei momenti*****

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page