2.12.07

"Moby dick"

Ieri sera sono andata all'Argentina
a vedere Moby dick, con Albertazzi
ed un certo Marco Foschi...

pronta ad affrontare, su scomode sedie,
due ore e venti di rappresentazione,
il tutto inizia al buio... ed inizia con
un monologo di Foschi...

Racconta, in un quarto d'ora, di intensissimo
resoconto, di cosa successe e del perchè di imbarca.
Foschi piange, e gli riesce con una facilità
impressionante, e lo rifà anche alla fine, quando sempre lui,
al fianco di Albertazzi, chiude l'opera.

L'avevo già sentita quella voce e più lo guardo
e più mi rendo conto di averlo già
visto, ma non ricordo dove ...
Mi affascina anche come si muove sulla scena.

Me ne innamoro. E oltre a recitare bene, lui canta...

Ma molte scene mi hanno rapita,
nel corso delle due ore abbondanti...

Mi affascina la bellezza dell'uomo
anche quando è distruttivo.
Mi poiace la solidarietà con cui affrontano,
tutti gli uomini dell'equipaggio, le difficoltà
ed i momenti di entusiasmo,
in una coesione che solo gli uomini
(non le donne) sono capaci di esprimere...

Tante emozioni, anche se di certo non dovute
ad Albertazzi, che ho trovato poco "presente"
se non per la sua "famosità" palese...

Circondato da ragazzi, lui alla fine attacca il monologo di Amleto... tanto da indurmi a pensare "oddio...s'e' sbagliato opera!"

^___^

Sono andata a vedere Foschi dove l'avessi visto,
ed ho capito: "Fame chimica" ... Film in cui mi piacque molto...
(non è quello della locandina).

Avrei e vorrei dirgli che è bravo.
Che mi è piaciuto.
Che è veramente bravo.
Ma non trovo neanche una sua email...

Gli faccio le poste davanti all'Argentina?

=___="

INtanto vado a rivederlo in "Come mi vuoi"
dove sembra abbia una parte... anche se il film
ho letto è piuttosto scadente...

BUona domenica!
Maggie

1 Commenti:

Alle lunedì, 03 dicembre, 2007 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ussignùr!!!:)****

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page