28.1.08

"Consapevolezza"

Ci pensavo cinque minuti fa, prima di iniziare il post,
a cosa oggi mi avesse "coinvolta".
Pensavo e dopo un po' ho ritrovato l'emozione di
parlare, stamattina, con uno dei miei pupi.

Ma per il resto della giornata, a parte cinque minuti di bellissimo relax
passati al sole, dopo pranzo, con i ragazzi, a fumare una sigaretta,
usata più come scusa per fare pausa, che per la reale sensazione di benessere
che ne deriva in genere, non mi sovvengono altre "emozioni"...

Cioè..se mi metto lì, e mi concentro, riesco a trovare momenti della giornata
che mi hanno fatta sentire in un modo piuttosto che in un altro,
ma mi sento distante da loro e da me... come se non fossi realmente io
quella a vivere, a viverli, questi monenti... ma qualcun altro...

Ero assente oggi.

Assente da me.
dalla mia vita.

Peccato.
E' passata una giornata...

Domani so già che questa cosa non accadrà.

La mattina sarò la spalla di un collega in una scuola.
e sai quanto mi piace andare in giro.

Il pomeriggio passerà, ma la sera verrà mio fratello
e forse andrò anche ad un concerto privato,
forse, di mario Biondi... chissà che domani non sia una giornata migliore...

Stasera la termino al meglio che posso...
MI calmo... e vado a leggere Moby Dick...

^___^

1 Commenti:

Alle martedì, 29 gennaio, 2008 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mica è necessario andare a mille ogni giorno, margherita! (ma il tipo lo hai già accannato???:)))*****

sab

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page