22.1.08

"I dolori del giovane Werther"

Non ho potuto leggerlo con i miei soliti ritmi,
ma oggi l'ho finito.

Bello.

Ho pianto alla fine, quando lui le scrive, completamente in preda
a se stesso ed alla passione che prova. E poi ho pianto anche quando lei
finalmente si sveglia e "cede"... si fa per dire... e capisce che lo ama
e lui capisce che lei lo ama...

Bello... bello tutto e bello soprattutto alla fine.

PBello per la profondità dei pensieri e
per la leggerezza e sensibilità delle cose narrate.

Bello per la profondità del sentimento provato...per
l'invidia provata per lei, così tanto amata.
bello per lui, capace di un amaore così intenso e silenzioso
e rispettoso.

Sono davvero contenta d'averlo letto!

GRazie a chi me l'ha consigliato!

Con "Cime tempestose" credo sia uno dei romanzi
più belli mai letti... così profondamente infelice,
in cui la lotta per l'amore e per il suo raggingimento
sfiora la rabbia e vede nella morte l'attimo supremo di liberazione.

Stupendo...

M.

1 Commenti:

Alle mercoledì, 23 gennaio, 2008 , Anonymous Anonimo ha detto...

te lo avevo detto che non poteva non piacerti!:)****

sab

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page