5.1.09

"Cose"

Stamattina luomocornetto mentre andavamo a prendere i giornali
(ormai sono lo zimbello del quartiere) mi ha detto che ieri si domandava
di me e della mia vita, delle mie storie, se ho figli sparsi nel mondo...

Così la prima cosa che gli ho detto è che non voglio figli.
Che farei in modo che non capitassero ecco... perchè
ho avuto un'infanzia di merda e avrei paura di perpetrare
gli errori miei e dei miei nei miei figli...

Credo gli sia dispiaciuto, e non gli ho detto che
per me lui sarebbe un padre ideale... ma è la verità...
Mi chiedeva come mi sento a non averne... bene... io ho dato già...

Questa cosa, che lui si domanda di me, mi ha lasciata
spiazzata... anche percè non è che posso raccontare la storia della
mia vita in 3 minuti
tra l'acquisto dei giornali e la spesa al conad... e poi la posso anche raccontare
ma perchè? e perchè a lui???

Un caro amico mi ha detto: "basta, se è indeciso, quando cresce
e se gli interessa si farà avanti" ... e se dovesse richiedermi di andare insieme a fare
la spesa, dovrei dirgli di no...

La giornalaia mi saluta come se io e lui stessimo assieme.
Il tipo del negozio di animali mi ha detto se quelbelragazzo con cui mi vede spesso insieme
è mio marito... :/

Il farmacista lo sa.
Il meccanico lo sa...

Oggi poi per la Schifotombola vorrei venisse...
vediamo se viene...

nel frattempo ieri è successa una cosa degna di nota:
ho chiesto ad S di vederci ma mi ha detto che aveva da fare.
Ebbene, non averlo "a disposizione" mi ha fatto sentire la sua mancanza...
Ma non so se questa mancanza fosse reale o se fosse solo il riflesso
del "non c'e' quindi mi manca"
che non è esattamente matura come considerazione...

IO mi sento sempre più in bilico.

Sento che luomocornetto ha come bisogno di tempo...
L'altro giorno ha fatto una battuta un po' acida su S... e l'altro pomeriggio
vedessi come l'ha guardato storto S... che mi accompagnava...

Per la Schifotombola sono a dir poco sulle spine...
Vorrei che fossimo mille... ma non credo che saremo tanrtissimi
e soprattutto sarà difficile fare casino se siamo in pochi...

Dentro di me so che non gli interesso abbastanza...
e infatti ultimamente sono più calma quando lo vedo...
ma ho paura di perdere S per una "gallina" che forse domani
neanche ci sarà... ma non posso pensare che S sia solo "l'uovo di oggi"...

Sento, in me, un grande bisogno di lasciare libera
la dolcezza che c'e' in me... sento ilbisogno di aprirmi
e di essere accettata ... di accettarmi, di essere me stessa...

L'altro giorno un tipo mi chiedeva quand'e' che facciamo sesso.
Non scherzava mica. Gli ho risposto che voglio farlo
solo quando sarò il degno pane per i suoi denti... perchè se no si divertirebbe
solo lui... ci sto lavorando gli ho detto... e ci ha creduto :DDDDD

Anche oggi S doveva venire dopo pranzo e invece verrà alle 17...
e anche questo è stato un momento di fastidio...

Sono confusa.. e proprio alla bocca dello stomaco
sento un peso...

Oggi voglio essere bellissima... :)

1 Commenti:

Alle lunedì, 05 gennaio, 2009 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marghe, forse il tipo ha solo bisogno di tempo e comincia ad interessarsi a te. Deluso dalla vita forse è solo cauto. Non sono tutti uguali, magari lui ha la sua maniera di dimostrare l'affetto. Riguardo S credo che sia sempre stato una certezza ma vorresti una cosa seria con lui? Se così fosse non credo ti guarderesti intorno. E la sua posizione su questo? E'importante. E poi, sei proprio sicura di non volere bimbi? Potrebbe al contrario rivelarsi un modo per riscattare un'infanzia difficile. Io stessa mi trovo a riflettere proprio su questo.
Linda

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page